DROPS / 195 / 5

Nordic Romance by DROPS Design

Scialle lavorato ai ferri in DROPS Nord. Lavorato dall’alto in basso a maglia legaccio, motivo a mosaico e motivo ad onde.

DROPS Design: Modello n° no-014
Gruppo filati A
-------------------------------------------------------

Misure: Altezza misurata lungo la maglia centrale: circa 64 cm. Lunghezza misurata lungo il bordo superiore: circa 190 cm.
Materiali:
DROPS NORD di Garnstudio (appartiene al gruppo filati A)
150 g colore n° 05, grigio
150 g colore n° 01, panna
50 g colore n° 03, grigio perla
50 g colore n° 06, grigio scuro
50 g colore n° 18, giallo ocra

-------------------------------------------------------
PRIMA DI INIZIARE:

CAMPIONE:
23 maglie in larghezza e 45 ferri in verticale a maglia legaccio e motivo a mosaico = 10 x 10 cm.

FERRI:
FERRI DROPS CIRCOLARI n° 3,5 mm, lunghezza 80 cm.
La misura dei ferri è solo indicativa! Se avete troppe maglie in 10 cm passate a una misura di ferri più grande. Se avete meno maglie in 10 cm passate a una misura di ferri più piccola.

Avete realizzato questo o un altro dei nostri modelli? Taggate le vostre foto nei social media con #dropsdesign in modo che possiamo vederle!

Volete utilizzare un filato diverso? Provate il nostro convertitore di filati!
Non siete sicuri di quale taglia scegliere? Quindi potrebbe servirvi sapere che la modella nella foto è alta circa 170 cm e veste la taglia S o M. Se state realizzando un maglione, cardigan, vestito o indumenti del genere, troverete un grafico con le misure del modello finito (in cm) alla fine delle spiegazioni.

45% Alpaca, 30% Polyamide, 25% lana
a partire da 2.60 € /50g
DROPS Nord uni colour DROPS Nord uni colour 2.60 € /50g
Fiordilana
Ordinare
DROPS Nord mix DROPS Nord mix 2.65 € /50g
Fiordilana
Ordinare
Ferri & Uncinetti
Potete acquistare il filato per realizzare questo modello a partire da 23.40€. Per saperne di più.

Pattern instructions

-------------------------------------------------------

SPIEGAZIONE DEL MODELLO:

-------------------------------------------------------

COSTA/MAGLIA LEGACCIO (lavorata avanti e indietro):
1 costa = 2 ferri diritto.

AUMENTI IN UNA SEZIONE A MAGLIA LEGACCIO IN TINTA UNITA:
Vedere i diagrammi A.1 e A.2. Ogni riga dei diagrammi equivale a un ferro lavorato. I diagrammi mostrano tutti i ferri del motivo visti dal diritto del lavoro.

SUGGERIMENTO PER GLI AUMENTI (distribuiti in modo uniforme):
Per stabilire ogni quanto aumentare in modo uniforme, prendere il n° totale di maglie sui ferri (ad esempio 261 maglie), meno la maglia centrale (= 1 maglia) e dividere il numero delle maglie rimaste per 2 = 130 maglie a ogni lato della maglia centrale. Poi dividere 130 per il n° di aumenti da fare prima/dopo la maglia centrale (cioè 3) = 43,3.
In questo esempio, aumentare facendo 1 gettato dopo circa ogni 43esima maglia prima della maglia centrale. Aumentare nello stesso modo dopo la maglia centrale. Sul ferro successivo lavorare i gettati a ritorto per evitare buchi.

SUGGERIMENTO PER LA CHIUSURA:
Per fare in modo che il bordo di chiusura non risulti tirato è possibile fare 1 gettato in contemporanea alla chiusura. Fare 1 gettato sopra tutti i gettati della riga precedente, intrecciare i gettati come maglie normali. Fare in modo di non tirare il filo durante la chiusura.
Se il bordo di chiusura dovesse risultare ancora tirato, potete intrecciare usando un ferro di una misura più grande.

MOTIVO A MOSAICO:
Vedere i diagrammi A.3 - A.11 e leggere la descrizione di ogni tecnica.
Ogni riga di questi diagrammi equivale a 2 ferri lavorati. Cioè dal diritto del lavoro lavorare il diagramma da destra verso sinistra con gli aumenti come indicato nei diagrammi e dal rovescio del lavoro lavorare la stessa riga da sinistra a destra, ma senza gli aumenti (gli aumenti sono lavorati solo sul diritto del lavoro).

Su tutti i ferri dal diritto del lavoro, tenere il filo sul dietro del lavoro (cioè sul rovescio del lavoro) quando viene passata una maglia.
Su tutti i ferri dal rovescio del lavoro, tenere il filo sul davanti del lavoro (cioè verso di voi e ancora sul rovescio del lavoro) quando viene passata una maglia.
Fare in modo che i fili non siano tirati sul dietro del lavoro!

Per non perdere il segno del motivo, potete inserire un segnapunti tra ogni ripetizione di A.4B/A.5B.

A.3, A.6 e A.9 = maglia di inizio e maglia di fine. Questa maglia è lavorata nel colore indicato dal simbolo, ALLO STESSO TEMPO il simbolo vi indica come vengono lavorate le righe del motivo in A.X, A.Y e A.Z.
A.X, A.Y e A.Z sono le sezioni che mostrano i ferri su cui viene lavorato il motivo a mosaico.
Sugli altri ferri in A.4/A.5, A.7/A.8 e A.10/A.11 (le righe in tinta unita) si lavora 1 costa avanti e indietro su tutte le maglie senza passare le maglie (la maglia centrale è sempre lavorata a maglia rasata).

SEZIONE A.X:
Su ogni riga del motivo in A.3 che ha un quadrato con un piccolo quadrato nero all’interno, (quindi colore A), tutte le maglie con il colore A in A.4 e A.5 vengono lavorate a diritto e tutte le maglie con il colore B vengono passate.
Su ogni riga del motivo in A.3 che ha un quadrato con una stella vuota all’interno, (quindi colore B), tutte le maglie con il colore B in A.4 e A.5 vengono lavorate a diritto e tutte le maglie con il colore A vengono passate.

SEZIONE A.Y:
Su ogni riga del motivo in A.6 che ha un quadrato con un piccolo diamante nero all’interno, (quindi colore C), tutte le maglie con il colore C in A.7 e A.8 vengono lavorate a diritto e tutte le maglie con il colore D vengono passate.
Su ogni riga del motivo in A.6 che ha un quadrato con una piccola linea orizzontale all’interno, (quindi colore D), tutte le maglie con il colore D in A.7 e A.8 vengono lavorate a diritto e tutte le maglie con il colore C vengono passate.

SEZIONE A.Z:
Su questa riga del motivo in A.9 che inizia con un quadrato con una linea diagonale all’interno, (quindi colore E), tutte le maglie con il colore E in A.10 e A.11 vengono lavorate a diritto e tutte le maglie con il colore A vengono passate.

MOTIVO AD ONDE:
Vedere i diagrammi A.12 e A.13. Ogni riga equivale a 1 ferro lavorato. I diagrammi mostrano tutti i ferri del motivo visti dal diritto del lavoro.

-------------------------------------------------------

INIZIO DEL LAVORO:

-------------------------------------------------------

SCIALLE – BREVE RIASSUNTO DEL LAVORO:
Lo scialle è lavorato avanti e indietro con i ferri circolari (in modo da avere spazio per tutte le maglie) e lavorato dall’alto in basso.
Aumentare sempre 1 maglia a ogni lato della maglia centrale e 2 maglie a ogni lato su ogni ferro dal diritto del lavoro come descritto nel testo (= 6 aumenti su ogni ferro di aumenti).
All’inizio dello scialle viene lavorata una sezione a maglia legaccio in tinta unita. Poi lavorare il motivo a mosaico. Per finire lavorare un bordo con il motivo ad onde.
E’ importante seguire il diagramma con molta attenzione.
Il motivo a mosaico è lavorato a maglia legaccio, ma non è una maglia legaccio normale – è lavorato a maglie passate. Leggere la descrizione per il motivo a mosaico prima di lavorarlo. Fare attenzione che ogni ferro dei diagrammi del motivo a mosaico (A.3 - A.11) equivale a 1 costa (quindi 2 ferri). Negli altri diagrammi (A.1, A.2, A.12 e A.13) 1 ferro del diagramma = 1 ferro lavorato.

SCIALLE:
Avviare 5 maglie con i ferri circolari n° 3,5 mm e il grigio. Lavorare i primi 2 ferri come segue:
FERRO 1 (= diritto del lavoro): lavorare 1 maglia a MAGLIA LEGACCIO – leggere la descrizione sopra, 1 gettato, 1 maglia a maglia rasata, 1 gettato, 1 maglia a maglia rasata, 1 gettato, 1 maglia a maglia rasata, 1 gettato e 1 maglia di vivagno a maglia legaccio.
FERRO 2 (= rovescio del lavoro): 2 maglie di vivagno a maglia legaccio, lavorare a rovescio fino a quando rimangono 2 maglie sul ferro e finire con 2 maglie di vivagno a maglia legaccio = 9 maglie sul ferro.
Poi lavorare A.1 e A.2 come segue: lavorare A.1 sulle prime 4 maglie, lavorare 1 maglia a maglia rasata (= maglia centrale – questa maglia è lavorata a maglia rasata fino alla fine del lavoro, indipendentemente da come vengono lavorate le altre maglie), lavorare A.2 sulle ultime 4 maglie. FARE ATTENZIONE ALLA TENSIONE DEL LAVORO!
Continuare a lavorare e aumentare come mostrato in A.1 e A.2 fino a quando sono state lavorate 43 coste in totale dopo il bordo di avvio = 261 maglie sul ferro. Lavorare un’altra costa con il grigio e aumentare a ogni lato e al centro come prima, inoltre aumentare 6 maglie in modo uniforme sul ferro, cioè aumentare 3 maglie prima e 3 maglie dopo la maglia centrale – leggere il SUGGERIMENTO PER GLI AUMENTI. Ora sono state lavorate 44 coste in totale e ci sono 273 maglie sul ferro. Il lavoro misura circa 19 cm dal centro verso l’esterno – misurati nella direzione del lavoro.
Continuare con il MOTIVO A MOSAICO – leggere la descrizione sopra, quindi lavorare il 1° ferro dal diritto del lavoro come segue: lavorare A.3 (= 1 maglia), A.4A su 2 maglie, A.4B sulle 132 maglie successive (= 33 ripetizioni di 4 maglie), lavorare A.4C su 1 maglia, 1 maglia a maglia rasata (= maglia centrale – questa maglia è lavorata nel colore dello sfondo del motivo a strisce), lavorare A.5A su 1 maglia, A.5B sulle 132 maglie successive (= 33 ripetizioni di 4 maglie), lavorare A.5C su 2 maglie e finire con A.3 (= 1 maglie).
Continuare questo motivo, ma ricordarsi che 1 riga in ognuno di questi diagrammi equivale a 1 costa (2 ferri). Assicurarsi che i fili sul dietro del lavoro non siano tirati.
Alla fine di A.3, A.4 e A.5 ci sono 363 maglie sul ferro.
Lavorare il ferro successivo come segue dal diritto del lavoro: lavorare A.6 (= 1 maglia), A.7A su 2 maglie, A.7B sulle 174 maglie successive (= 29 ripetizioni di 6 maglie), lavorare A.7C su 4 maglie, 1 maglia a maglia rasata (= maglia centrale – questa maglia è lavorata con il colore di sfondo del motivo a strisce), lavorare A.8A su 4 maglie, A.8B sulle 174 maglie successive (= 29 ripetizioni di 6 maglie), lavorare A.8C su 2 maglie e finire con A.6 (= 1 maglia). Alla fine di A.6, A.7 e A.8 ci sono 465 maglie sul ferro.
Lavorare il ferro successivo come segue dal diritto del lavoro: lavorare A.9 (= 1 maglia), A.10A su 2 maglie, A.10B sulle 228 maglie successive (= 114 ripetizioni di 2 maglie), lavorare A.10C su 1 maglia, 1 maglia a maglia rasata (= maglia centrale – questa maglia è lavorata con il colore di sfondo del motivo a strisce), lavorare A.11A su 1 maglia, A.11B sulle 228 maglie successive (= 114 ripetizioni di 2 maglie), lavorare A.11C su 2 maglie e finire con A.9 (= 1 maglia). Alla fine di A.9, A.10 e A.11 ci sono 519 maglie sul ferro.
Continuare con il grigio perla e lavorare 2 ferri diritto in cui aumentare 16 maglie in modo uniforme sul 1° ferro, cioè gli aumenti ai lati e al centro continuano come prima, inoltre aumentare 8 maglie in modo uniforme sia prima che dopo la maglia centrale = 541 maglie sul ferro.
Passare al panna e lavorare il MOTIVO AD ONDE – leggere la descrizione sopra, cioè lavorare il 1° ferro come segue: lavorare A.12A su 4 maglie, A.12B sulle 260 maglie successive (= 20 ripetizioni di 13 maglie), lavorare A.12C su 6 maglie, 1 maglia a maglia rasata (= maglia centrale), lavorare A.13A su 6 maglie, A.12B sulle 260 maglie successive (= 20 ripetizioni di 13 maglie) e finire con A.13C sulle ultime 4 maglie. Alla fine del motivo ad onde ci sono 773 maglie sui ferri.
Lavorare 2 coste avanti e indietro su tutte le maglie con gli aumenti ai lati e a ogni lato della maglia centrale come prima = 785 maglie sui ferri. Leggere il SUGGERIMENTO PER LA CHIUSURA e intrecciare a diritto dal diritto del lavoro. Tagliare e affrancare i fili.

MESSA IN FORMA:
inumidire il lavoro e portarlo delicatamente alla forma corretta. Lasciare asciugare. Ripetere il processo ogni volta che lo scialle viene lavato.

Diagramma

= 1 maglia diritto dal diritto del lavoro, 1 maglia rovescio dal rovescio del lavoro
= 1 maglia diritto dal rovescio del lavoro
= tra 2 maglie fare 2 gettati; sul ferro successivo lavorare il 1° gettato a diritto o rovescio come mostrato nel diagramma e far cadere il 2° gettato dal ferro
= tra 2 maglie fare 1 gettato; sul ferro successivo lavorare il 1° gettato a diritto o rovescio ritorto come mostrato nel diagramma (si deve creare un buco)
= 2 maglie insieme a diritto
= passare 1 maglia a diritto senza lavorarla, 1 maglia diritto, accavallare la maglia passata sopra quella appena lavorata
= questo quadrato non ha una maglia, passare direttamente al simbolo successivo nel diagramma
= colore A – grigio scuro
= colore B – giallo ocra
= colore C - panna
= colore D - grigio
= colore E – grigio perla




Hai bisogno di aiuto con questo modello?

Grazie per aver scelto un modello di DROPS Design. Siamo orgogliosi di fornirvi dei modelli corretti e facili da comprendere. Tutti i modelli sono tradotti dal Norvegese e potete sempre controllare il modello originale (DROPS 195-5) per le misure e i calcoli.

Avete dei problemi a seguire il modello? Guardate più in basso per una lista di risorse per aiutarvi a finire il vostro progetto in poco tempo - o perchè no, per imparare qualcosa di nuovo.

1) Perchè la tensione del lavoro è così importante?

La tensione del lavoro è ciò che determina le misure finali del vostro lavoro e di solito si misura su un campione di 10 x 10 cm. Viene indicata in questo modo: il numero di maglie in larghezza x il numero di ferri/righe in altezza - ad esempio: 19 maglie x 26 ferri/righe = 10 x 10 cm.

La tensione è davvero personale; alcune persone lavorano in modo morbido mentre altre in modo più stretto. La tensione si aggiusta con la misura dei ferri, ed è questo il motivo per cui la misura di ferri suggerita è solo indicativa! Dovete aggiustarla (in lato o in basso) per fare in modo che la VOSTRA tensione combaci con quella riportata nel modello. Se si lavora ad una tensione diversa da quella indicata, avrete un consumo di filato differente rispetto al modello, e il vostro lavoro avrà delle misure diverse di quelle riportate nel modello.

La tensione determina anche quali filati possono essere sostituiti. Se raggiungete la stessa tensione, un filato può sostituire l'altro.

Vedere la lezione DROPS: Come misurare il vostro campione

Vedere il video DROPS: Come lavorare un campione

all'inizio

2) Che cosa sono i gruppi filato?

Tutti i nostri filati sono suddivisi in gruppi filato (dalla A alla F) secondo secondo lo spessore e la tensione - il gruppo A contiene i filati più sottili e il gruppo F i piuù spessi. In questo modo è facile trovare tutti i filati alternativi per i nostri modelli, se desiderata cambiare filato. Tutti i filati all'interno dello stesso gruppo hanno la stessa tensione, e possono essere utilizzati in modo intercambiabile. In ogni caso, le diverse qualità hanno delle strutture e proprietà diverse, che daranno al lavoro finito un aspetto unico.

Cliccate qui per una panoramica sui filati in ogni gruppo di filato

all'inizio

3) Posso utilizzare un filato diverso rispetto a quello indicato nel modello?

La cosa fondamentale quando si cambia filato è che la tensione rimanga la stessa. In questo modo le misure del lavoro finito rimarrano le stesse riportate nello schema. E' più semplie ottenere la stessa tensione utilizzando filati dello stesso gruppo filati. E' anche possibile lavorare con più capi di un filato più sottile per raggiungere una tensione più spessa. Per favore, provate il nostro convertitore di filati. Vi suggeriamo di lavorare sempre facendo un campione.

NOTA: Cambiando il filato il capo potrebbe avere un aspetto diverso rispetto al capo nella foto, a causa delle proprietà e qualità individuali di ogni filato.

Vedere la lezione DROPS: Posso utilizzare un filato diverso di quello indicato nel modello?

all'inizio

4) Come posso usare il convertitore di filati?

All'inizio di tutti i nostri modelli troverete un link al nostro convertitore di filati, che è uno strumento utile se volete utilizzare un filato diverso rispetto a quello suggerito. Compilando i campi con la qualità del filato che volete sostituire, la quantità (per la vostra taglie) e il numero di capi, il convertitore vi darà delle buone alternative di filati con la stessa tensione. Inoltre, vi dirà quanto filato della nuova qualità vi servirà e se dovrete lavorare con più capi. Tanti gomitoli sono di 50g (alcuni sono di 25g o 100g).

Se il modello è lavorato con tanti colori, ogni colore dev'essere convertito in modo separato. E ancora, se il modello si lavora con capi di filati diversi (ad esempio 1 capo di Alpaca e 1 capo di Kid-Silk) dovrete trovare le alternative per ognuno, in modo individuale.

Cliccate qui per vedere il nostro convertitore di filati

all'inizio

5) Perchè ottengo una tensione sbagliata quando lavoro con i ferri suggeriti nel modello?

La misura dei ferri indicata nei modelli serve solo da guida, la cosa importante è seguire il campione riportato. E dal momento che la tensione del lavoro è molto personale, dovrete aggiustare la misjra dei ferri per fard in modo che la VOSTRA tensione sia la stessa indicata nel modello – probabilmente dovrete aggiustare di 1 o 2 misure in più o in meno, per ottenere la tensione corretta. Perciò, vi consigliamo di lavorare dei campioni.

Se lavorate con una tensione diversa da quella riportata, le misure del capo potrebbero discostarsi dallo schema delle misure.

Vedere la lezione DROPS lesson: Come misurare il vostro campione

Vedere il video DROPS: Come realizzare un campione

all'inizio

6) Perchè il modello è lavorato dall'alto in basso?

La lavorazione dall'alto in basso conferisce maggiore flessibilità e spazio per le modifiche personali. Ad esempio è più semplice provare il capo durante il lavoro, così come fare degli aggiustamenti nella lunghezza dello sprone e dell'arrotondamento della manica.

Le istruzioni sono adeguatamente fornite per ogni passaggio, nell'ordine corretto. I diagrammi si lavorano come al solito.

all'inizio

7) Perche le maniche sono più corte per le taglie più grandi?

La larghezza totale del capo (da polso a polso) sarà maggiore per le taglie più grandi, nonostante la manica sia più piccola. Le taglie più grandi hanno l'arrotondamento delle maniche più lungo e le spalle più ampie, così che ci sia una buona vestibilità per tutte le taglie.

all'inizio

8) Che cos'è una ripetizione?

Spesso i diagrammi vengono ripetuti sul giro o in altezza. 1 ripetizione è il modo in cui il diagramma appare nel modello. Se il modello riporta di lavorare 5 ripetizioni di A.1 in tondo, si lavora A.1 per un totale di 5 volte di seguito sul giro. Se il modello riporta di lavorare 2 ripetizioni di A.1 in verticale, si lavora tutto il diagramma una volta, poi si ricomincia e si lavora tutto il diagramma un'altra volta.

all'inizio

9) Come si lavora a maglia seguendo il diagramma?

I diagrammi mostrano tutti i ferri/giri, e ogni maglia è vista dal diritto del lavoro. Si leggono dal basso verso l'alto, da destra verso sinistra. 1 quadrato = 1 maglia.

Quando si lavora in piano, si lavora 1 ferro sul diritto del lavoro e 1 ferro sul rovescio del lavoro. Quando si lavora sul rovescio del lavoro, si lavorerà il diagramma a rovescio: da sinistra a destra, le maglia a diritto vengono lavorate a rovescio, le maglia a rovescio vengono lavorate a diritto etc.

Quando si lavora in tondo si lavora ogni giro sul diritto del lavoro e i diagrammi sono lavorati da destra verso sinistra su tutti i giri.

Vedere la lezione DROPS: Come leggere i diagrammi di maglia

all'inizio

10) Come si lavora all'uncinetto seguendo il diagramma?

I diagrammi mostrano tutti i ferri/giri, e ogni maglia è vista dal diritto del lavoro. Si leggono dal basso verso l'alto, da destra verso sinistra. 1 quadrato = 1 maglia.

Quando si lavora in piano, si lavora 1 riga sul diritto del lavoro da destra verso sinistra e 1 riga sul rovescio del lavoro da sinistra a destra.

Quando si lavora in tondo si lavora ogni riga del diagramma sul diritto del lavoro, da destra verso sinistra.

Quando si lavora un diagramma circolare si inizia al centro e si lavora verso l'esterno, in senso antiorario, riga per riga.

Le righe di solito iniziano con un numero preciso di catenelle (corrispondente all'altezza della maglia seguente), e ciò verrà indicato nel diagramma o spiegato nel testo del modello.

Vedere la lezione DROPS: Come leggere i diagrammi di uncinetto

all'inizio

11) Come lavorare tanti diagrammi contemporaneamente sullo stesso ferro/giro?

Le spiegazioni per la lavorazione di tanti diagrammi uno dopo l'altro sullo stesso ferro/giro, vengono spesso indicate in questo modo: “lavorare A.1, A.2, A.3 per un totale di 0-0-2-3-4 volte". Ciò significa che si lavora A.1 una volta, poi A.2 una volta, e A.3 viene ripetuto (in larghezza) per il n° di volte indicato per la vostra taglia – in questo caso in questo modo: S = 0 volte, M = 0 volte, L=2 volte, XL= 3 volte e XXL = 4 volte.

I diagrammi si lavorano solitamente in questo modo: iniziare con il 1° ferro di A.1, poi lavorare il 1° ferro di A.2 etc.

Vedere la lezione DROPS: Come leggere i diagrammi di maglia

Vedere la lezione DROPS: Come leggere i diagrammi all'uncinetto

all'inizio

12) Perchè il lavoro inizia con più catenelle del necessario?

Le catenelle sono leggermente più vicine delle altre maglie e per evitare che il bordo di avvio sia troppo tirato, avviamo semplicemente più catenelle all'inizio. Il numero di maglie verrà aggiustato sulla riga successiva per adattarsi al modello e alle misure dello schema.

all'inizio

13) Perchè si aumenta prima del bordo a coste durante la lavorazione di un capo top-down?

Il bordo a coste è più elastico e si contrarrà leggermente rispetto, ad esempio, alla maglia rasata. Aumentando le maglie prima del bordo a coste, si eviterà l'evidente differenza in larghezza tra il bordo a coste e il resto del corpo.

all'inizio

14) Perchè si aumenta durante la chiusura?

E' molto comune che il bordo di chiusura sia troppo tirato e facendo dei gettati durante gli intrecci (in contemporanea alla chiusura delle maglie) si evita di avere un bordo tirato.

Vedere il video DROPS: Come intrecciare con i gettati

all'inizio

15) Come si aumentano/diminuiscono le maglie ogni 3 e 4 ferri/giri in modo alternato?

Per ottenere un aumento (o una diminuzione) ordinato, è possibile aumentare per esempio: ogni 3 e 4 ferri in modo alternato, in questo modo: lavorare 2 ferri e aumentare sul 3° ferro, lavorare 3 ferri e aumentare sul 4°. Ripetere questa sequenza fino alla fine degli aumenti.

Vedere la lezione DROPS: Aumentare o diminuire 1 maglia ogni 3 e 4 ferri in modo alternato

all'inizio

16) Perchè il mio modello è diverso da quello della foto?

Le ripetizioni del motivo possono variare leggermente nelle diverse taglie, per ottenere le corrette proporzioni. Se non state lavorando la stessa taglia del capo nella foto, il vostro potrebbe essere leggermente diverso. Questi dettagli sono stati attentamente sviluppati e aggiustati in modo che l'aspetto finale del capo sia lo stesso per tutte le taglie.

Fare in modo di seguire le istruzioni e i diagrammi per la vostra taglia!

all'inizio

17) Come posso lavorare un cardigan in tondo invece che in piano?

Se preferite lavorare il modello in tondo, piuttosto che avanti e indietro sui ferri, dovete naturalmente fare delle modifiche. Dovrete aggiungere delle maglie per gli steeks al centro davanti (di solito 5 maglie), e seguire le istruzioni. Quando di solito si gira il lavoro e si lavora dal rovescio del lavoro, in questo caso si continua sullo steek e in tondo. Alla fine si deve tagliare per creare l'apertura, riprendere le maglie per lavorare i bordi e coprire i bordi tagliati.

Vedere il video DROPS: Come lavorare gli steeks e tagliare l'apertura

all'inizio

18) Posso lavorare un maglione in piano invece che in tondo?

Se preferite lavorare in piano, invece che in tondo, dovrete naturalmente fare delle modifiche al modello in modo da lavorare le parti separatamente e poi assemblarle alla fine. Dividere le maglie del corpo in 2, aggiungere 1 maglia di vivagno a ogni lato (per la cucitura) e lavorare il davanti e il dietro in modo separato.

Vedere la lezione DROPS: Posso adattare un modello disegnato per i ferri circolari ai ferri dritti ?

all'inizio

19) Perchè mantenete i filati fuori produzione nei vostri modelli?

Siccome filati diversi hanno qualità e struttura diversi, abbiamo scelto di mantenere il filato originale nei nostri modelli. Comunque, potere facilmente trovare delle opzioni tra le nostre qualità disponibili usando il nostro convertitore di filati, o semplicemente scegliendo un filato dallo stesso gruppo filati.

È possibile che alcuni rivenditori abbiano ancora dei filati fuori produzione in magazzino, o che qualcuno abbia pochi gomitoli a casa per cui desiderasse trovare un modello.

Il convertitore di filati vi fornirà sia il filato alternativo sia la quantità richiesta della nuova qualità.

all'inizio

20) Come convertire un modello con taglie da donna in uno con taglie da uomo?

Se avete trovato un modello che vi piace che è disponibile nelle taglie da donna, non è molto difficile convertirlo in quelle da uomo. La differenza maggiore sarà nella lunghezza delle maniche e del corpo. Iniziare a lavorare alla taglia da donna che pensate combaci con la misura del busto. La lunghezza aggiuntiva verrà lavorata appena prima di intrecciare le maglie per lo scalfo/arrotondamento della manica. Se il modello è lavorato top-down potete aggiungere la lunghezza appena dopo lo scalfo o prima della 1° diminuzione sulla manica.

Riguardo la quantità di filato aggiuntiva, questa dipende da quanta lunghezza è stata aggiunta, ma è meglio avere un gomitolo in più che uno in meno.

all'inizio

21) Come si può evitare che si formino i "pallini"?

Tutti i filati hanno un eccesso di fibre (dalla produzione) che possono apparire come "pallini". I filati spazzolati ("pelosi") hanno ancora più fibre in eccesso, causando maggiormente questo fenomeno.

Sebbene non sia possibile garantire al 100% che un filato spazzolato non faccia pallini, è possibile minimizzare drasticamente questo effetto seguenti questi passi:

1. Quando il capo è finito (prima di lavarlo) sbattetelo vigorosamente in modo che i cadano più peli possibili. NOTA: NON usate una spazzola o qualsiasi metodo che tiri il filato.

2. Mettete il capo in una borsa di plastica e mettetelo nel freezer - la temperatura farà in modo che le fibre si attacchino meno l'una all'altra e l'eccesso di fibre verrà eliminato più facilmente.

3. Lasciatela nel freezer per alcune ore prima di tirarla fuori e sbatterla ancora.

4. Lavare il capo seguendo le istruzioni sull'etichetta del filato.

all'inizio

22) Dove viene misurata la lunghezza di un capo?

Lo schema delle misura fornisce le informazioni che riguardano tutta la lunghezza del capo. Se è un maglione o un cardigan, la lunghezza è misurata dal punto più alto sulla spalla vicino alla scollatura, fino alla parte inferiore del capo. NON è misurato dalla punta della spalla. Similarmente, la lunghezza dello sprone viene misurata dal punto più alto sulla spalla in giù fino alla divisione del corpo e delle maniche.

In un cardigan le misure non vengono mai prese lungo i bordi, a meno che diversamente indicato. Misurare sempre all'interno delle maglie del bordo quando si misura la lunghezza.

Vedere la lezione DROPS: Come leggere un disegno schematico

all'inizio

23) Come faccio a sapere quanti gomitoli di filato mi servono?

La quantità di filato richiesta è indicata in grammi, ad esempio: 450 g. Per calcolare quanti gomitoli servono per prima cosa bisogna sapere quanti grammi ci sono in un gomitolo (25g, 50g o 100g). Questa informazione è reperibile cliccamdo sulla singola qualità di filato sulle nostre pagine. Dividere la quantità richiesta per la quantità in grammi di ogni gomitolo. Ad esempio, se ogni gomitolo è di 50g (la quantità più comune), il calcolo sarà il seguente: 450 / 50 = 9 gomitoli.

all'inizio

Avete acquistato un filato DROPS per realizzare questo modello? Allora avete diritto di essere aiutate dal negozio in cui avete acquistato il filato. Ecco la lista dei rivenditori DROPS!
Non riuscite a trovare la risposta si cui avete bisogno? Allora scorrete la pagina verso il basso e fate la vostra domanda in modo che uno dei nostri esperti possa cercare di aiutarvi. La risposta avverrà normalmente tra 5 e 10 giorni lavorativi.. Nel frattempo, potete leggere le domande e le risposte precedenti su quel particolare modello, o unirvi al DROPS Workshop su Facebook per ricevere aiuto dalle altre partecipanti!

Commenti / Domande (46)

Jacqueline 13.01.2020 - 20:04:

Bonsoir, lorsque j’ai terminé les 43 côtes de mousse, j’ai un total de 271 mailles et non de 261 mailles..... Je l’ai refait et je suis encore arrivée au même nombre de mailles..... Merci de votre aide. Jacqueline

DROPS Design 14.01.2020 kl. 07:47:

Bonjour Jacqueline, avant de commencer les diagrammes vous avez 9 mailles, vous augmentez ensuite 42 fois (= 42 côtes mousse) 6 mailles soit 252 mailles au total + les 9 mailles du début = 261 mailles. Bon tricot!

Hava Gülmez 18.12.2019 - 22:09:

Hallo, ich wollte mal fragen wie man die Zunahmen im Mosaikmuster strickt?Mit welcher Farbe in der jeweiligen Reihe.Am Rand passt es bei mir mit dem Mosaikmuster nicht.Wenn ich z.B. mit Natur anfange,und alle Naturfarben rechts stricken muss und die grauen abhebe,mit welcher Farbe nehme ich zu bzw.stricke ich dann in der Rückreihe.Ich hoffe ich konnte meine Frage verdeutlichen.

DROPS Design 19.12.2019 kl. 07:55:

Liebe Frau Gülmez, die Zunahmen stricken Sie mit der Farben von der Randmaschen (= A.3, A.6, A.9), bei Hinreihen sowie Rückreihen stricken Sie nur die Quadraten mit der Farben von 1. Masche - siehe MOSAIKMUSTER. Haben Sie dieses Video geschaut? Das gestrickte Diagram ist für ein anderes Modell aber Technik ist dieselbe. Viel Spaß beim stricken!

Patricia THIOT 18.10.2019 - 07:56:

Bonjour et merci pour votre réponse rapide mais cependant je rencontre encore un point d'interrogation... Si la 1ere maille est grise j'ai bien compris que les mailles jaunes seront glissées mais comment je dois faire lorsqu'il y a des jetées dans les jaunes sur ce même rang pareil sur le milieu et à la fin du rang ? Puisque je dois normalement ne prendre que le fils gris pour tricoter les mailles grises...

DROPS Design 18.10.2019 kl. 09:10:

Bonjour Mme Thiot, chacun des rangs du diagramme correspond à 2 rangs tricotés (= 1 côte mousse), sur l'endroit vous tricotez les mailles + les jetés avec la couleur de A.3, sur l'envers, vous tricotez les mailles + les jetés avec la même couleur (le rang sur l'envers se fait de la même façon, en glissant les mêmes mailles que sur l'endroit). Avez-vous regardé la vidéo proposée dans la réponse précédente? N'hésitez pas à vous entraîner sur un échantillon avant de commencer le diagramme sur le châle. Bon tricot!

Patricia THIOT 16.10.2019 - 14:11:

Si je comprends bien les mailles existantes jaunes doivent juste être bascules sur l'autre aiguille et ne tricoter que les mailles gris foncé... Si les jetées doivent être jaunes il faut que je passe le fils jaune tout du long de mon rang...? Merci d'avance...

DROPS Design 17.10.2019 kl. 09:17:

Bonjour Mme Thiot, tout à fait, quand on doit tricoter en gris foncé, on va glisser les mailles avec une étoile dans le diagramme sans les tricoter, on ne fait les jetés que là où ils sont indiqués dans le diagramme, quand on fait glisser des mailles sans les tricoter, on doit bien veiller que le fil de la couleur tricotée soit sur l'envers (pas trop serré pour éviter de serrer l'ouvrage, comme dans un jacquard). Regardez la vidéo ci-dessous, même avec un diagramme différent, elle devrait vous permettre de comprendre la technique. Bon tricot!

Patricia THIOT 16.10.2019 - 14:07:

J'ai oublié un mot dans ma question 🤔 j'ai fais aussi les 2 rangs en jaune et je dois intégrer le gris foncé... Je suis sur le devant de l'ouvrage...

DROPS Design 17.10.2019 kl. 09:15:

Bonjour Mme Thiot, cette vidéo montre pour un autre modèle et donc un autre diagramme, comment on doit tricoter les mailles dans un point mosaïque sur l'endroit et sur l'envers (sans les augmentations, faites-les dans la couleur des mailles du rang). Bon tricot!

Patricia THIOT 16.10.2019 - 08:36:

Bonjour, tout d'abord merci pour votre site que je trouve très sympa avec des explications très claires sauf sur ce modèle, je ne comprends pas bien. Je viens de faire mes 2 rangs mousse en gris perle et aussi les 2 rangs mousse et je dois intégrer le gris foncé. La 1ere maille est gris foncé (un carré noir) et ensuite doublé jetée mais en quelle couleur ? Pareil pour le milieu du châle avec les autres jetées...

DROPS Design 17.10.2019 kl. 09:14:

Bonjour Mme Thiot, dansn A.3-A.4-A.5, vous commencez le point mosaïque (= 6ème rang du diagramme) en gris foncé (= 1ère m de A.3), vous glissez toutes les mailles avec une étoile et tricotez uniquement celles marquées en gris foncé, les jetés se font donc en gris foncé, et seront tricotés en gris foncé sur l'envers. Au rang suivant sur l'endroit, vous tricotez en jaune d'or uniquement les mailles avec une étoile, glissez les autres mailles, les jetés se font sur l'endroit en jaune d'or et se tricotent en jaune d'or sur l'envers; et ainsi de suite, en fonction de la couleur de A.3. Bon tricot!

Tine 23.09.2019 - 14:02:

Tweede probleem: in de tweede rij van AX moet ik met oker breien, maar moet ik een aantal steken in oker met antraciet breien, terwijl ik de antraciet steken gewoon zou moeten afhalen? ik kan een okerkleurige steek moeilijk in antraciet afhalen.. Ik snap er eigenlijk niks van.. kan ik het patroon gewoon is fair isle breien ipv mozaïek?

Tine 23.09.2019 - 13:59:

Dat antwoord helpt mij niet vooruit.. Ik zit aan de eerste rij mozaïek AX: ik moet de eerste rij breien met antraciet, maar de lussen oor de meerderingen liggen tussen okerkleurige (afgehaalde) steken, dus dan leg ik gewoon drie lussen na elkaar op in antraciet, en als ik die brei in de teruggaande naald wordt dat een groot gat.. ik heb het geprobeerd

Tine 20.09.2019 - 13:12:

Ik begrijp 2 dingen niet 1) hoe maak ik de meerderingen in de eerste rij van het mozaïekpatroon? ze staan tussen gele (afgehaalde) steken, neem ik dan een lus op tussen de afgehaalde steen en brei ik ze teruggaand met antraciet? 2) de eerste rij mozaïekpatroon brei ik met antraciet, de tweede rij met oker dus dan haal ik de antraciet steken af, maar op die rij zijn er meer donkere dan gele steken, dus die kan ik toch niet afhalen? in de video komt dit niet voor dus helpt niet

DROPS Design 23.09.2019 kl. 10:29:

Dag Tine,

De meerderingen zijn verwerkt in het telpatroon in de vorm van omslagen Dus niet de lus opnmen tussen de afgehaalde steken. De meerderingen worden aangegeven met een staand ovaal symbool tussen 2 steken. Bij een open ovaal maak je 2 omslageen en op de volgende naald brei je 1 omslag en laat je de nadere vallen. Let erop dat de telpatronen anders zijn dan normaal; elke naald in deze telpatronen staat gelijk aan 2 gebreide naalden. (Zie uitleg bovenaan bij 'MOZAÏEKPATROON)

Helene Klippenstein 07.09.2019 - 16:31:

Liebes Anleitungsteam! Ich habe eine Frage zum Bereich A.X. Zuerst stricke ich in dunkel Grau und hebe die Maschen in Ocker nur ab. Bei der nächsten Reiche stricke ich in Ocker, aber wie kann ich die Masche von der unteren Reihe in dunkel Grau abheben, wenn da Ocker ist? Liebe Grüße

DROPS Design 09.09.2019 kl. 08:24:

Liebe Frau Klippenstein, bei A.X stricken Sie nur die maschen mit der Farben in A.X gezeigt, dh, Sie stricken zuerst nur die Maschen mit dunkel grau, dann stricken Sie nur die Maschen mit ocker gezeichnet (die anderen Maschen im dunkel grau im diagram sollen abgehoben werden, auch wenn Sie früher mit Oker gestrickt waren). Viel Spaß beim stricken!

Lasciare un commento sul modello DROPS 195-5

Noi saremmo felici di ricevere i tuoi commenti e opinioni su questo modello!

Se vuoi fare una domanda, fai per favore attenzione a selezionare la categoria corretta nella casella qui sotto per velocizzare il processo di risposta. I campi richiesti sono indicati da *.