Consigli & Aiuto / Dizionario

Dizionario di maglia e uncinetto

Scrivi una parola o un'abbreviazione nella casella sotto per cercare la definizione, i sinonimi.

O guarda sotto la lista completa delle parole nel dizionario.

1

1 costa = 2 ferri diritto: 2 ferri a maglia legaccio lavorati avanti e indietro sui ferri dritti costituiscono 1 costa. E 1 ferro diritto + 1 ferro rovescio quando si lavora in tondo sui ferri circolari costituiscono 1 costa.
+ per saperne di più

⬆ all'inizio

2

2 maglie diritto, 2 maglie rovescio: Una costa si forma lavorando in modo alternato maglie a diritto e maglie a rovescio.
+ per saperne di più

2 maglie insieme a rovescio, 2 m ins rov: Si può diminuire lavorando 2 maglie insieme a rovescio in 1 maglia.
+ per saperne di più

⬆ all'inizio

A

A specchio: Quando si lavorano 2 davanti, uno dev'essere la versione a specchio dell'altro.
+ per saperne di più

Accavallata, acc: Durante le diminuzioni o la chiusura, vi viene chiesto spesso di passare una maglia e poi di accavallarla - il che significa spostarla dal ferro destro, sulla maglia/maglie che sono state appena lavorate e farla cadere dal ferro.
+ per saperne di più

Affrancare: Quando si taglia il filo in un lavoro, e lo si fa passare nell'occhiello in modo che il lavoro non si disfi.
+ per saperne di più

Alpaca (fibra): Il vello dell'alpaca è la fibra naturale ottenuta dall'alpaca, ed è di struttura simile alle fibre della lana di pecora. La sua sofficità deriva dal piccolo diametro delle fibre, simile alla lana merino. E' una fibra morbida, resistente, lussuosa e setosa. I filati ottenuti dalle fibre di alpaca non infeltriscono e non creano "pallini" facilmente, e possono essere leggere o pesanti in termini di spessore a seconda della tecnica di filatura.
+ per saperne di più

Arco di catenelle, arc: A arco di catenelle è costituito da catenelle multiple lavorate in una riga per creare una catena che può essere utilizzata per raggiungere la maglia successiva
+ per saperne di più

Arrotondamento della manica: L'arrotondamento della manica è la parte più in alto della manica che viene modellata per combaciare con la spalla.
+ per saperne di più

Asimmetrico: Il capo asimmetrico non ha simmetria, potrebbe ad esempio essere un maglione in cui due lati sono diversi.
+ per saperne di più

Asola: Le asole spesso si lavorano sul lato destro del bordo sui cardigan da donna e sul lato sinistro su quelli da uomo.
+ per saperne di più

Aumento, aum.: Durante gli aumenti, si formano nuove maglie in modo che ci siano più maglie sul ferro. Ci sono diverse tecniche per realizzare gli aumenti.
+ per saperne di più

Avvio: Avviare significa creare nuove maglie, che possono essere lavorate.
+ per saperne di più

⬆ all'inizio

B

Bordo: Un bordo è una parte del lavoro che serve come decoro, per esempio una fascia in vita o un bordo di un cappello.
+ per saperne di più

Bordo davanti: I bordi davanti corrispondono alle maglie più vicine all'apertura sul davanti di un cardigan - dove vengono attaccati i bottoni e realizzate le asole. I bordi solitamente sono lavorati in modo diverso rispetto al resto del cardigan (maglia legaccio, coste etc).
+ per saperne di più

⬆ all'inizio

C

Catenella, cat.: Una catenella è una maglia piccola, rotonda che può essere utilizzata per realizzare delle catene tra le maglie. E' spesso usata all'inizio della riga/giro per ottenere l'altezza corretta per lavorare la 1° maglia.
+ per saperne di più

Chiusura: Alla fine di un lavoro, bisogna intrecciare le maglie in modo che il lavoro non si disfi.
+ per saperne di più

Collo a scialle: Un collo a scialle è una forma del collo che va dritta lungo il colo, il che significa che spesso si regge da solo sul dietro del collo.
+ per saperne di più

Confezione: Quando si confeziona il lavoro, si uniscono 2 o più parti cucendo, a maglia o uncinetto.
+ per saperne di più

Corpo: Definizione del davanti e del dietro.
+ per saperne di più

Coste: Le coste sono formate da maglie a diritto e a rovescio lavorate in modo alternato (1 maglia diritto, 1 maglie rovescio o 2 maglie diritto, 2 maglie rovescio). Le coste sono molto più elastiche di un bordo a maglia rasata ad esempio e quindi vengono frequentemente usate per i bordi (sulla parte inferiore dei maglioni/cardigan, alla fine delle maniche) o per i cappelli.
+ per saperne di più

Coste inglesi /Fisherman's rib: Le coste inglesi/ Fisherman's rib sono una tecnica di maglia in cui si lavora a maglie "doppie" per ottenere un motivo elastico e spesso.
+ per saperne di più

⬆ all'inizio

D

Diagramma, diag.: I diagrammi sono rappresentazioni grafiche del motivo che state per lavorare e vi mostrano come appare. E' formato da simboli, o una griglia di simboli e di solito sono ripetuti.
+ per saperne di più

Dietro: Il dietro è la parte di un capo che copre la parte posteriore del corpo. Durante la lavorazione di un maglione è la parte che copre la schiena.
+ per saperne di più

Dimiunzione, dim.: Durante le diminuzioni si ottengono meno maglie. E' possibile diminuire usando tecniche diverse.
+ per saperne di più

Diritto, dir.: Lavorare a diritto (opposto al lavoro a rovescio).
+ per saperne di più

Diritto del lavoro: Il diritto del lavoro è il lato che guarda verso l'esterno e quello più visibile quando si indossa il maglione.
+ per saperne di più

Distribuiti in modo uniforme: Spesso si aumenta o si diminuisce in modo uniforme sul ferro/giro, il che significa che c'è lo stesso numero di maglie tra ogni aumento/diminuzione.
+ per saperne di più

Domino: Il domino è un motivo, o una tecnica che costruisce un lavoro formato da piccole parti, come dei piccoli quadrati, come nel gioco del domino.
+ per saperne di più

⬆ all'inizio

F

Fermamaglie: Un fermamaglie è una grossa spilla di sicurezza che viene usata per contenere un alto numero di maglie quando non vengono lavorate. Vengono messe su un fermamaglie (o su un filo di scarto) fino a quando verranno lavorate di nuovo.
+ per saperne di più

Ferri a doppia punta: I ferri a doppia punta vengono venduti in set di 5 ferri corti con 2 estremità appuntite. Vengono utilizzati durante la lavorazione di piccole circonferenze, come calze, guanti e maniche.
+ per saperne di più

Ferri accorciati: I ferri accorciati aiutano a modellare il lavoro, e si lavorano girando il lavoro e tornando indietro senza aver lavorato su tutte le maglie del ferro/giro. Durante la lavorazione a ferri accorciati, il lavoro diventa più ampio nel punto in cui sono stati lavorati più ferri.
+ per saperne di più

Ferro ausiliario: Un ferro ausiliario è progettato per reggere le maglie mentre si lavorano le altre maglie.
+ per saperne di più

Ferro circolare: Un ferro circolare è formato da 2 ferri uniti da un cavo. Viene utilizzato durante la lavorazione in tondo, ma può anche essere utilizzato durante la lavorazione in piano.
+ per saperne di più

Ferro da maglia: Vi servono almeno 2 ferri durante la lavorazione, potete usare dei ferri dritti, a doppia punta o circolari (i ferri circolari hanno un ferro ad ogni estremità).
+ per saperne di più

Ferro destro: Il ferro tenuto nella mano destra.
+ per saperne di più

Ferro di ritorno: Girare il lavoro e tornare indietro. Viene utilizzato quando si lavora in piano, o quando si lavorano i ferri accorciati.
+ per saperne di più

Ferro, giro: Il ferro è lavorato avanti e indietro sui ferri, dal diritto e dal rovescio del lavoro in modo alternato. Il giro è circolare (usando i ferri circolari o a doppia punta) e si lavora sempre dallo stesso lato (solitamente il diritto del lavoro).
+ per saperne di più

Ferro/riga precedente: Il ferro/la riga precedente a questo/a.
+ per saperne di più

Filati a catenella: I filati a catenella hanno una costruzione davvero unica, in cui il filato è costruito come una catenelle con un cuore vuoto. Questa caratteristica conferisce ai capi lavorati con questi filati una fantastica elasticità e una consistenza simile al peluche. I filati a catenella danno anche una bellissima definizione dei punti, facendo emergere le trecce.
+ per saperne di più

Filo (della maglia): Una maglia è formata da 2 fili, il filo davanti e quello dietro: il filo davanti è quello più vicino a voi. Il filo dietro è quello più lontano da voi.
+ per saperne di più

Filo davanti della maglia: Quando si lavora a maglia o uncinetto nel filo davanti, si lavora nel filo più vicino, indipendentemente dal fatto che stiate lavorando sul diritto o sul rovescio del lavoro.
+ per saperne di più

Filo dietro (della maglia), 1 m dir rit, 1 m rov rit: Quando si lavora a maglia o uncinetto nel filo dietro, si lavora nel filo più lontano (indipendentemente dal diritto e dal rovescio del lavoro). Dal punto di vista tecnico viene anche chiamato 1 maglia a diritto o rovescio ritorto.
+ per saperne di più

Forma ad A: Una forma ad A significa che il maglione è modellato come la lettera A: è più stretto nella parte superiore e diventa gradualmente più ampio dal busto in giù verso i fianchi.
+ per saperne di più

⬆ all'inizio

G

Gettato, gett: E' possibile ottenere una maglia in più facendo 1 gettato, facendo passare il filo sopra il ferro destro In questo modo si crea una nuova maglia sul ferro destro prima di lavorare la maglia successiva.
+ per saperne di più

Grana di riso: La grana di riso è una tecnica di lavoro in cui si lavora a diritto e rovescio a maglie alterne e sul ferro/giro successivo si lavora diritto e rovescio per realizzare un motivo a forma di ciottolo.
+ per saperne di più

Granny square: Un granny square è un motivo classico all'uncinetto che si ottiene lavorando a giro dal centro verso l'esterno.
+ per saperne di più

Gruppo filati: Tutti i filati DROPS sono classificati in 6 diversi gruppi a seconda dello spessore del filato (A - F). I filati dello stesso gruppo hanno una tensione simile, e possono quindi essere utilizzati in modo interscambiabile; comunque la lunghezza dei gomitoli potrebbe essere diversa, per cui vi suggeriamo di calcolare il numero di metri/yards richiesto dal modello.
+ per saperne di più

⬆ all'inizio

I

Impuntura: Una tecnica di cucitura con maglie sovrapposte, che può essere utilizzata per decorare un lavoro a maglia.
+ per saperne di più

In modo alternato, alt.: E' possibile ad esempio aumentare/diminuire in modo alternato sul lato destro e sinistro di un segnapunti, o in modo alternato ogni 3 o 4 ferri/righe.
+ per saperne di più

In totale, tot.: La quantità totale. Ad esempio: il numero totale di volte per cui viene ripetuto un aumento, compresa la 1° volta - quando viene spiegato l'aumento.
+ per saperne di più

incluso: incluso viene definito come compreso
+ per saperne di più

⬆ all'inizio

L

Lato opposto: Durante la lavorazione dei due davanti di un cardigan, si devono fare le diminuzioni per lo scalfo sul lato opposto dell'altro davanti.
+ per saperne di più

Lavoro in diagonale: Una tecnica di lavoro in cui si aumenta a un'estremità e si diminuisce all'altra per creare un effetto diagonale.
+ per saperne di più

Lavoro in tondo: Si lavora in tondo su tanti ferri a doppia punta, o dei ferri circolari. Si lavora nella stessa direzione per tutto il tempo, non si gira il lavoro. Per cui si lavora sempre dal diritto del lavoro.
+ per saperne di più

Lunghezza: Un lavoro può essere misurato nel senso della lunghezza, che spesso significa dall'alto in basso.
+ per saperne di più

⬆ all'inizio

M

Maglia alta, m a: Una maglia alta è una maglia all'uncinetto con 1 gettato, che la rende in qualche modo più alta delle altre maglie. Tutte le maglie conferiscono una struttura unica al lavoro.
+ per saperne di più

Maglia alta doppia, m.a.d.: La maglia alta doppia è una maglia lavorata all'uncinetto con 2 gettati, il che la rendono un po' più alta delle altre maglie. Tutte le maglie conferiscono al lavoro una struttura unica.
+ per saperne di più

Maglia alta tripla: Una maglia alta tripla è una maglia lavorata all'uncinetto con 3 gettati, rendendola più alta delle altre maglie. Tutte le maglie conferiscono una struttura unica al lavoro.
+ per saperne di più

Maglia bassa, m.b.: La maglia bassa è una maglia lavorata all'uncinetto che non ha gettati, rendendola più piccola delle altre maglie. Tutte le maglie conferiscono una struttura unica al lavoro.
+ per saperne di più

Maglia bassissima, m bss: Una maglia bassissima è una maglia lavorata all'uncinetto che risulta quasi invisibile. Può essere utilizzata per spostarsi da una parte diversa del giro, o per unire un giro o unire delle parti.
+ per saperne di più

Maglia caduta: Una maglia caduta può avere due significati diversi. Da una parte può essere una maglia caduta che dev'essere ripresa. O dall'altro lato può essere una maglia allungata che costituisce un motivo, realizzato facendo 1 gettato e poi lasciando cadere il gettato sul ferro successivo.
+ per saperne di più

Maglia diritto, 1 m dir: 1 maglia diritto
+ per saperne di più

maglia legaccio: Lavorare un ferro diritto e 1 ferro rovescio in modo alternato - visto dal diritto del lavoro. Durante la lavorazione in piano: lavorare 2 ferri diritto. Durante la lavorazione in tondo: lavorare 1 giro diritto, 1 giro rovescio.
+ per saperne di più

Maglia rasata: La maglia rasata si ottiene lavorando a diritto dal diritto del lavoro e a rovescio dal rovescio del lavoro. Quando si lavora in tondo lavorare tutte le maglie a diritto.
+ per saperne di più

Maglia rasata in tondo: La maglia rasata viene lavorata a diritto su tutti i giri quando si lavora in tondo sui ferri circolari / ferri a doppia punta
+ per saperne di più

Margini delle spalle: I margini delle spalle sono il punto in cui vengono cuciti le due parti della spalla, il davanti e il dietro.
+ per saperne di più

Mezza maglia alta, m.m.al.: Una mezza maglia alta è una maglia con 1 gettato e un passaggio attraverso l'occhiello, il che rende in qualche modo più corta la maglia rispetto alle altre maglie. Tutte le maglie conferiscono una struttura unica al lavoro.
+ per saperne di più

Micron: Un micron (micrometro) è la misura utilizzata per esprimere il diametro di una fibra di lana. Le fibre di lana fine hanno dei bassi valori di micron. Il diametro delle fibre è la caratteristica più importante della lana quando si stabilisce il suo valore e la sua qualità.
+ per saperne di più

Misura del busto: La misura del busto è il numero di cm attorno al busto. Nei modelli DROPS potete trovare le misure del capo finito sulla parte inferiore di ogni modello. Per trovare la taglia che combacia con il vostro busto dovete moltiplicare per 2 la larghezza del capo nello schema.
+ per saperne di più

Misure: Molti dei modelli DROPS hanno uno schema delle misure sulla parte inferiore di ogni modello, che illustra tutte le misure del capo per tutte le taglie.
+ per saperne di più

Moebius: Moebius era un matematico tedesco degli inizi del 19esimo secolo. Questa tecnica si basa su un cerchio magico arrotolato, che lui ha sviluppato.
+ per saperne di più

Mohair (fibre): Il Mohair deriva dalle capre d'Angora, ed è considerato una fibra preziosa, dal momento che è caldo come la lana ma molto più leggero in termini di peso. Il Mohair è anche resistente, si tinge bene e non infeltrisce facilmente ed ha uno splendore unico determinato dal modo in cui le fibre riflettono la luce. Nonostante sia una fibra resistente, il mohair è filato di solito in un modo molto soffice, e i capi che ne derivano risultano ariosi e brillanti.
+ per saperne di più

Motivo: Lavorando con diversi colori o diversi tipi di maglie si possono creare motivi diversi.
+ per saperne di più

Motivo a canestro: Il motivo a canestro è una tecnica che crea un motivo che può essere lavorato sia a maglia che uncinetto.
+ per saperne di più

⬆ all'inizio

N

Nappina: La nappina è formata da dei fili che vengono assemblati e montati come decorazione, come ad esempio su una sciarpa.
+ per saperne di più

Nocciolina: Un gruppo di maglie che ha la forma di una nocciolina.
+ per saperne di più

Numero di giri /ferri: Il diagramma viene lavorato su un determinato numero di ferri in verticale.
+ per saperne di più

Numero dispari: Un numero dispari di maglie è un numero non divisibile per 2.
+ per saperne di più

⬆ all'inizio

P

Passare 1 maglia a diritto: Inserire il ferro destro nella maglia come per lavorarla a diritto e invece di lavorarla, passarla semplicemente sul ferro destro.
+ per saperne di più

Piega: A piega è una piccola sovrapposizione che aiuta modellare il lavoro.
+ per saperne di più

Piega: Piegare il bordo, o risvoltare il bordo verso il rovescio del lavoro.
+ per saperne di più

Poliammide: Le fibre di poliammide, comunemente conosciuta come nylon, sono molto forti, resistenti, leggere, facili da maneggiare (possono essere lavate in lavatrice e asciugate in asciugatrice), ed elastiche, il che le rende perfette per abbinarle con altre fibre per produrre dei filati resistenti come quelli per calze.
+ per saperne di più

Posizionare il motivo: A volte la posizione del motivo è importante per l'estetica generale del lavoro, così come fare in modo che la maglia centrale del motivo combaci con la maglia centrale della manica.
+ per saperne di più

Punto mimosa: Il motivo a punto mimosa è una tecnica che conferisce una superficie non uniforme al lavoro, con delle piccole bolle, come delle mimose.
+ per saperne di più

⬆ all'inizio

Q

Quadrato: Un quadrato può essere lavorato in piano avanti e indietro, in tondo o in diagonale, abbiamo tanti suggerimenti
+ per saperne di più

⬆ all'inizio

R

Raglan: I capi con il raglan hanno le maniche che continuano fino al collo. Il passaggio tra le maniche e lo sprone corre lungo una linea diagonale da sotto il braccio fino alla scollatura, dando al capo una buona vestibilità e che ci sia abbastanza tessuto sotto le braccia.
+ per saperne di più

Ripetere *-*: Ripetere la sezione compresa tra 2 asterischi.
+ per saperne di più

Ripetizione, rip.: Una ripetizione del motivo indica dove inizia e finisce il motivo - ad esempio: un diagramma, o una parte del diagramma racchiusa da parentesi quadre. Il numero di ripetizioni indica quante volte viene ripetuto lo stesso motivo sul ferro/giro.
+ per saperne di più

Riprendere le maglie: Quando ad esempio si lavora il bordo del collo di un maglione o i bordi frontali di un cardigan, si riprendono le maglie lungo il bordo o i lati del lavoro.
+ per saperne di più

Rovescio, rov.: Una maglia rovescio è una tecnica per cui le maglie ottenute hanno la forma di una perla.
+ per saperne di più

Rovescio del lavoro: Il rovescio del lavoro è la parte posteriore del lavoro, il lato che è interno al maglione.
+ per saperne di più

⬆ all'inizio

S

Saltare una maglia: Quando si salta una maglia in un diagramma, la maglia non viene lavorata.
+ per saperne di più

Scalfo: Lo scalfo è la parte del capo che deve combaciare con l'arrotondamento della manica che quindi può essere cucita al maglione.
+ per saperne di più

Secondo: Ogni seconda maglia/secondo ferri, o a maglie/ferri alterni.
+ per saperne di più

Segnapunti: Il segnapunti può essere utilizzato per indicare diverse cose nel vostro lavoro: come l'inizio del giro, i lati del vostro lavoro, il punto di passaggio tra le maniche e il corpo/sprone. Un segnapunti può anche essere utilizzato per indicare un certo punto del lavoro, come il punto da cui misurare il lavoro.
+ per saperne di più

Seta: La fibra della seta è una fibra sottile e continua prodotta dal bozzolo del bruco falena, conosciuto come baco da seta. Durante la coltivazione del baco da seta, la seta tussah viene ottenuta da bozzoli non coltivati. La fibra della seta è una delle fibre naturali più resistenti e costituisce un meraviglioso filato da lavoro. Si abbina benissimo con altre fibre, specialmente con la lana. La seta si tinge anche perfettamente con coloranti naturali.
+ per saperne di più

Spacco: Uno spacco è una piccola apertura sul lato o sul collo di una maglietta/maglione.
+ per saperne di più

Sprone: La parte superiore di un maglione/cardigan che comprende sia il davanti/dietro che le spalle (parte superiore delle spalle).
+ per saperne di più

Steek: Lavorazione in tondo, senza interruzioni per le aperture per le maniche - si aggiungeranno invece delle maglie che verranno tagliate in seguito. Questa tecnica può essere utilizzata per l'apertura dei cardigan, delle maniche o delle scollature.
+ per saperne di più

Superwash: Un filato di lana superwash è un prodotto di lana speciale che è stato trattato o processato in una maniera che lo rende lavabile in lavatrice. Tante persone sono spaventate all'idea di lavorare con filati di lana (perchè infeltrisce facilmente), ma i filati di lana superwash vi permettono di lavorare con delle fibre bellissime senza preoccupazioni.
+ per saperne di più

⬆ all'inizio

T

Taglia unica: Se il lavoro ha una taglia sola.
+ per saperne di più

Tallone: Le maglie lavorate sul tallone di una calza: esistono diverse tecniche per le diminuzioni del tallone.
+ per saperne di più

Tasca: Una tasca può essere realizzata in diversi modi: può essere lavorata all'interno del capo, o cucita sull'esterno, o è possibile realizzare una falsa tasca.
+ per saperne di più

Tensione: La tensione del lavoro indica quante maglie ci devono essere in 10 cm di larghezza, e quanti ferri in 10 cm di altezza. E' importante mantenere la stessa tensione di quella indicata nel modello, per raggiungere le stesse misure dello schema. La tensione può essere aggiustate cambiando la grandezza dei ferri: ferri più grandi = meno maglie, ferri più piccoli: più maglie.
+ per saperne di più

Top down (dall'alto in basso): Quando si lavora top down è più facile aggiustare le lunghezza del capo, in modo particolare lo sprone, le braccia e il corpo. E' anche più semplice provare il capo durante la lavorazione.
+ per saperne di più

Traforo: Il traforo è un motivo formato da buchini che di solito si lavora seguendo un diagramma o una spiegazione scritta.
+ per saperne di più

Treccia: La treccia è una tecnica che permette di realizzare dei motivi a treccia.
+ per saperne di più

⬆ all'inizio

U

Uncinetto: L'uncinetto è un ferro con un uncino a un'estremità. E' possibile creare tanti punti diversi usando un uncinetto.
+ per saperne di più

⬆ all'inizio

V

Vivagno, viv.: Un bordo a vivagno può essere formato da una o più maglie di quelle più esterne del ferro, che di solito vengono lavorate in modo diverso dalle altre maglie.
+ per saperne di più

⬆ all'inizio