DROPS / 203 / 14

Lacey Laurels by DROPS Design

Cappello e scialle ai ferri in DROPS Alpaca, a coste, con un motivo a foglie e a coste inglesi.

DROPS Design: Modello n° z-874
Gruppo filati A
-------------------------------------------------------

PER L’INTERO COMPLETO:

TAGLIE:
SCIALLE: Taglia unica
Altezza: Misurata al centro = circa 65 cm.
Larghezza: Misurata in alto = circa 195 cm.
CAPPELLO: S/M – L/XL
Per una circonferenza della testa di circa: 54/56 – 58/60 cm.

MATERIALI:
DROPS ALPACA di Garnstudio (appartiene al gruppo filati A)
450-450 g colore 9025, nocciola

CAPPELLO:

TAGLIE:
S/M – L/XL
Per una circonferenza della testa di circa: 54/56 – 58/60 cm

MATERIALI:
DROPS ALPACA di Garnstudio (appartiene al gruppo filati A)
50-100 g colore 9025, nocciola

CAMPIONE:
24 maglie in larghezza e 32 ferri in altezza a maglia rasata = 10 x 10 cm.

FERRI:
FERRI A DOPPIA PUNTA DROPS n° 3.
FERRI CIRCOLARI DROPS n° 3 – lunghi 40 cm.
FERRI CIRCOLARI DROPS n° 2,5 – lunghi 40 cm per le coste.
La misura dei ferri viene data solo a titolo indicativo. Se avete un numero maggiore di maglie in 10 cm, provate con ferri di misura più grande. Se avete un numero minore di maglie in 10 cm, provate con ferri di misura più piccola.

SCIALLE:
MISURE:
Altezza: Misurata al centro = circa 65 cm.
Larghezza: Misurata in alto = circa 195 cm.

MATERIALI:
DROPS ALPACA di Garnstudio (appartiene al gruppo filati A)
400 g colore 9025, nocciola
CAMPIONE:
24 maglie in larghezza e 32 ferri in altezza a maglia rasata = 10 x 10 cm.

FERRI:
FERRI CIRCOLARI DROPS n° 3 – lunghi 80 cm.
ATTENZIONE: Per via del numero elevato di maglie, è possibile dividere il lavoro su più ferri circolari della stessa misura per lavorare più agevolmente.
La misura dei ferri viene data solo a titolo indicativo. Se avete un numero maggiore di maglie in 10 cm, provate con ferri di misura più grande. Se avete un numero minore di maglie in 10 cm, provate con ferri di misura più piccola.

Avete realizzato questo o un altro dei nostri modelli? Taggate le vostre foto nei social media con #dropsdesign in modo che possiamo vederle!

Volete utilizzare un filato diverso? Provate il nostro convertitore di filati!
Non siete sicuri di quale taglia scegliere? Quindi potrebbe servirvi sapere che la modella nella foto è alta circa 170 cm e veste la taglia S o M. Se state realizzando un maglione, cardigan, vestito o indumenti del genere, troverete un grafico con le misure del modello finito (in cm) alla fine delle spiegazioni.

100% alpaca
a partire da 3.65 € /50g
DROPS Alpaca uni colour DROPS Alpaca uni colour 3.65 € /50g
Fiordilana
Ordinare
DROPS Alpaca mix DROPS Alpaca mix 3.85 € /50g
Fiordilana
Ordinare
Ferri & Uncinetti
Potete acquistare il filato per realizzare questo modello a partire da 32.85€. Per saperne di più.

Pattern instructions

-------------------------------------------------------

TECNICHE IMPIEGATE:

-------------------------------------------------------

COSTA A LEGACCIO/PUNTO LEGACCIO (avanti e indietro sui ferri):
Lavorare tutti i ferri a diritto.
1 costa a legaccio in altezza = lavorare 2 ferri a diritto.

MOTIVO:
Cappello: Vedere i diagrammi A.1B e A.3B.
Scialle: Vedere i diagrammi da A.1 a A.8.
I diagrammi mostrano tutti i ferri del motivo, visti sul diritto del lavoro.

SUGGERIMENTO PER I DIAGRAMMI:
Questo modello presenta molti diagrammi; può essere utile tagliarli e metterli in ordine di esecuzione (come indicato nel testo).

SUGGERIMENTO PER GLI AUMENTI/LE DIMINUZIONI (a intervalli regolari, per il cappello):
Per calcolare ogni quante maglie aumentare/ diminuire, dividere il numero complessivo delle maglie (p.es: 122 maglie) per il numero di aumenti / diminuzioni da fare (p.es 10) = 12,2.
Quindi, in questo esempio, per aumentare 1 maglia, fare 1 maglia gettata dopo ogni 12 maglie circa; al giro successivo, lavorare le maglie gettate ritorte per evitare che si formino dei buchi.
Per diminuire, lavorare insieme circa ogni 11a e 12a maglia.

SUGGERIMENTO PER GLI AUMENTI/LE DIMINUZIONI (a intervalli regolari, per lo scialle):
Aumentare / diminuire sul diritto del lavoro.
Per calcolare ogni quante maglie aumentare/ diminuire da ciascun lato della maglia centrale, sottrarre dal numero delle maglie sui ferri (p.es 81 maglie) le maglie vivagno e la maglia centrale (5 maglie) e dividere il numero delle rimanenti maglie per 2 (per avere il numero di maglie da ciascun lato della maglia centrale). Dividere poi queste maglie per il numero di aumenti / diminuzioni da fare da ciascun lato (p.es 18) = 2,1.
Quindi, in questo esempio, per aumentare 1 maglia, fare 1 maglia gettata dopo ogni 2 maglie circa. Non aumentare sulle maglie vivagno o sulla maglia centrale.
Per diminuire, in questo esempio, lavorare circa tutte le maglie insieme a 2 a 2.

-------------------------------------------------------

IL LAVORO INIZIA QUI:

-------------------------------------------------------

CAPPELLO – BREVI INDICAZIONI PER IL LAVORO:
Si lavora in tondo con i ferri circolari corti, dal basso verso l’alto. Passare ai ferri a doppia punta quando necessario.

CAPPELLO:
Avviare 120-126 maglie con i ferri circolari corti n° 2,5 ed il filato Alpaca. Lavorare 1 giro a diritto. Proseguire a coste in tondo (= 1 maglia diritto / 1 maglia rovescio) per 5-6 cm.
Lavorare 1 giro a diritto e durante questo giro aumentare 12-28 maglie a intervalli regolari – vedere il SUGGERIMENTO PER GLI AUMENTI/LE DIMINUZIONI = 132-154 maglie.
Passare ai ferri circolari n° 3 e lavorare il diagramma A.3B in tondo (= 6-7 ripetizioni di 22 maglie). RICORDARSI DI MANTENERE LA CORRETTA TENSIONE DEL LAVORO!
Dopo aver lavorato il diagramma A.3B 1 volta in verticale, il lavoro misura circa 16-17 cm dal ferro di avvio delle maglie.
Lavorare 1 giro a diritto e durante questo giro aumentare 12-14 maglie a intervalli regolari = 144-168 maglie.
Lavorare il diagramma A.1B. ALLO STESSO TEMPO, sull’ ultimo giro del diagramma A.1B, diminuire 16-24 maglie a intervalli regolari = 128-144 maglie. Lavorare il diagramma A.1B ancora una volta in verticale. ALLO STESSO TEMPO, sull’ ultimo giro del diagramma A.1B, lavorare tutte le maglie insieme a 2 a 2 a diritto = 64-72 maglie.
Proseguire a maglia rasata. ALLO STESSO TEMPO, ogni 2 giri, lavorare tutte le maglie insieme a 2 a 2 a diritto finché non rimangono 8 maglie. Tagliare il filo, passarlo attraverso le rimanenti maglie, stringere e fermare il filo. Il cappello misura circa 26-27 cm dall’alto verso il basso.

-------------------------------------------------------

SCIALLE - BREVI INDICAZIONI PER IL LAVORO:
Si lavora avanti e indietro con i ferri circolari, dall’alto verso il basso. Per via del numero elevato di maglie, è possibile dividere il lavoro su più ferri circolari della stessa misura per lavorare più agevolmente.

SCIALLE:
Avviare 7 maglie con i ferri circolari n° 3 ed il filato Alpaca. Lavorare 1 ferro a diritto (= sul rovescio del lavoro).
Proseguire e aumentare come segue:
FERRO 1 (= diritto del lavoro): Lavorare 2 maglie vivagno a PUNTO LEGACCIO – vedere la spiegazione sopra, 1 maglia gettata, 1 maglia a maglia rasata, 1 maglia gettata, 1 maglia a maglia rasata (= maglia centrale), 1 maglia gettata, 1 maglia a maglia rasata, 1 maglia gettata e finire con 2 maglie vivagno a punto legaccio (= 4 maglie aumentate).
FERRO 2 (= rovescio del lavoro): Lavorare 2 maglie vivagno a punto legaccio, 1 maglia gettata, lavorare a maglia rasata finché non rimangono 2 maglie (lavorare le maglie gettate a rovescio per formare i buchi), 1 maglia gettata e finire con 2 maglie vivagno a punto legaccio (= 2 maglie aumentate).
FERRO 3 (= diritto del lavoro): 2 maglie vivagno a punto legaccio, 1 maglia gettata, lavorare a maglia rasata fino alla maglia centrale, 1 maglia gettata, 1 maglia a maglia rasata (= maglia centrale), 1 maglia gettata, lavorare a maglia rasata finché non rimangono 2 maglie, 1 maglia gettata e finire con 2 maglie vivagno a punto legaccio (= 4 maglie aumentate).
FERRO 4 (= rovescio del lavoro): 2 maglie vivagno a punto legaccio, 1 maglia gettata, lavorare a maglia rasata finché non rimangono 2 maglie (lavorare le maglie gettate a rovescio per formare i buchi), 1 maglia gettata e finire con 2 maglie vivagno a punto legaccio (= 2 maglie aumentate).
Ripetere i ferri 3 e 4 finché non ci sono 83 maglie; l’ultimo ferro è lavorato sul diritto del lavoro. RICORDARSI DI MANTENERE LA CORRETTA TENSIONE DEL LAVORO!
Lavorare il ferro successivo come indicato al ferro 4 (= rovescio del lavoro) e ALLO STESSO TEMPO, aumentare 17 maglie a intervalli regolari da ciascun lato della maglia centrale (34 maglie aumentate in tutto sul ferro) – vedere il SUGGERIMENTO PER GLI AUMENTI/LE DIMINUZIONI = 119 maglie.

Lavorare i diagrammi A.1 e A.2 come segue, sul diritto del lavoro:
Lavorare 2 maglie vivagno a punto legaccio, diagramma A.1A sulle 2 maglie successive (1 volta in larghezza), diagramma A.1B sulle 52 maglie successive (26 volte in larghezza), diagramma A.1C sulle 3 maglie successive (1 volta in larghezza), 1 maglia a maglia rasata (= maglia centrale), diagramma A.2A sulle 3 maglie successive, diagramma A.2B sulle 52 maglie successive (26 volte in larghezza), diagramma A.2C sulle 2 maglie successive e finire con 2 maglie vivagno a punto legaccio. Proseguire in questo modo.
Quando rimane da lavorare l’ultimo ferro dei diagrammi A.1 e A.2, ci sono 159 maglie. Lavorare l’ultimo ferro e ALLO STESSO TEMPO, diminuire 5 maglie a intervalli regolari da ciascun lato della maglia centrale (10 maglie diminuite a intervalli regolari + 2 maglie aumentate nei diagrammi) – vedere il SUGGERIMENTO PER GLI AUMENTI/LE DIMINUZIONI = 151 maglie.

Lavorare i diagrammi A.3 e A.4 come segue, sul diritto del lavoro:
Lavorare 2 maglie vivagno a punto legaccio, diagramma A.3A sulle 14 maglie successive (1 volta in larghezza), diagramma A.3B sulle 44 maglie successive (2 volte in larghezza), diagramma A.3C sulle 15 maglie successive (1 volta in larghezza), 1 maglia a maglia rasata (= maglia centrale), diagramma A.4A sulle 15 maglie successive, diagramma A.3B sulle 44 maglie successive (2 volte in larghezza), diagramma A.4C sulle 14 maglie successive e finire con 2 maglie vivagno a punto legaccio. Proseguire in questo modo.
Quando rimane da lavorare l’ultimo ferro dei diagrammi A.3 e A.4, ci sono 263 maglie. Lavorare l’ultimo ferro e, ALLO STESSO TEMPO, aumentare 43 maglie a intervalli regolari da ciascun lato della maglia centrale (86 maglie aumentate a intervalli regolari + 2 maglie aumentate nei diagrammi) = 351 maglie.

Lavorare i diagrammi A.1 e A.2 come segue, sul diritto del lavoro:
Lavorare 2 maglie vivagno a punto legaccio, diagramma A.1A sulle 2 maglie successive (1 volta in larghezza), diagramma A.1B sulle 168 maglie successive (84 volte in larghezza), diagramma A.1C sulle 3 maglie successive (1 volta in larghezza), 1 maglia a maglia rasata (= maglia centrale), diagramma A.2A sulle 3 maglie successive, diagramma A.2B sulle 168 maglie successive (84 volte in larghezza), diagramma A.2C sulle 2 maglie successive e finire con 2 maglie vivagno a punto legaccio. Proseguire in questo modo.
Quando rimane da lavorare l’ultimo ferro dei diagrammi A.1 e A.2, ci sono 391 maglie. Lavorare l’ultimo ferro e ALLO STESSO TEMPO, aumentare 1 maglia da ciascun lato della maglia centrale (2 maglie aumentate + 2 maglie aumentate nei diagrammi) = 395 maglie.
Lavorare ora i diagrammi A.1 e A.2 ancora una volta in verticale; quindi lavorare il ferro successivo sul diritto del lavoro, come segue:
2 maglie vivagno a punto legaccio, diagramma A.1A sulle 2 maglie successive (1 volta in larghezza), diagramma A.1B sulle 190 maglie successive (95 volte in larghezza), diagramma A.1C sulle 3 maglie successive (1 volta in larghezza), 1 maglia a maglia rasata (= maglia centrale), diagramma A.2A sulle 3 maglie successive, diagramma A.2B sulle 190 maglie successive (95 volte in larghezza), diagramma A.2C sulle 2 maglie successive e finire con 2 maglie vivagno a punto legaccio. Proseguire in questo modo.
Quando rimane da lavorare l’ultimo ferro dei diagrammi A.1 e A.2, sui ferri ci sono 435 maglie. Lavorare l’ultimo ferro e ALLO STESSO TEMPO, diminuire 11 maglie a intervalli regolari da ciascun lato della maglia centrale (22 maglie diminuite a intervalli regolari + 2 maglie aumentate nei diagrammi) = 415 maglie.

Lavorare i diagrammi A.5 e A.6 come segue, sul diritto del lavoro:
2 maglie vivagno a punto legaccio, diagramma A.5A sulle 14 maglie successive (1 volta in larghezza), diagramma A.5B sulle 176 maglie successive (8 volte in larghezza), diagramma A.5C sulle 15 maglie successive (1 volta in larghezza), 1 maglia a maglia rasata (= maglia centrale), diagramma A.6A sulle 14 maglie successive, diagramma A.5B sulle 176 maglie successive (8 volte in larghezza), diagramma A.6C sulle 15 maglie successive e finire con 2 maglie vivagno a punto legaccio. Proseguire in questo modo.
Dopo aver lavorato l’ultimo ferro dei diagrammi A.5 e A.6, ci sono 523 maglie.

Lavorare i diagrammi A.7 e A.8 come segue, sul diritto del lavoro:
2 maglie vivagno a punto legaccio, diagramma A.7A sulle 18 maglie successive (1 volta in larghezza), diagramma A.7B sulle 32 maglie successive (1 volta in larghezza), diagramma A.7C sulle 176 maglie successive (8 volte in larghezza), diagramma A.7D sulle 33 maglie successive (1 volta in larghezza), 1 maglia a maglia rasata (= maglia centrale), diagramma A.8A sulle 32 maglie successive, diagramma A.7C sulle 176 maglie successive (8 volte in larghezza), diagramma A.8C sulle 33 maglie successive, diagramma A.8D sulle 18 maglie successive e finire con 2 maglie vivagno a punto legaccio. Proseguire in questo modo.
Quando rimane da lavorare l’ultimo ferro dei diagrammi A.7 e A.8, ci sono 593 maglie. Lavorare l’ultimo ferro e ALLO STESSO TEMPO, aumentare 72 maglie a intervalli regolari da ciascun lato della maglia centrale (144 maglie aumentate a intervalli regolari + 2 maglie aumentate nei diagrammi) = 739 maglie.

Lavorare i diagrammi A.1 e A.2 come segue, sul diritto del lavoro:
2 maglie vivagno a punto legaccio, diagramma A.1A sulle 2 maglie successive (1 volta in larghezza), diagramma A.1B sulle 362 maglie successive (181 volte in larghezza), diagramma A.1C sulle 3 maglie successive (1 volta in larghezza), 1 maglia a maglia rasata (= maglia centrale), diagramma A.2A sulle 3 maglie successive, diagramma A.2B sulle 362 maglie successive (181 volte in larghezza), diagramma A.2C sulle 2 maglie successive e finire con 2 maglie vivagno a punto legaccio. Proseguire in questo modo.
Quando rimane da lavorare l’ultimo ferro dei diagrammi A.1 e A.2, ci sono 779 maglie. Lavorare l’ultimo ferro e ALLO STESSO TEMPO, aumentare 1 maglia da ciascun lato della maglia centrale (2 maglie aumentate + 2 maglie aumentate nei diagrammi) = 783 maglie.
Lavorare ora i diagrammi A.1 e A.2 ancora una volta in verticale; quindi lavorare come segue, sul diritto del lavoro:
2 maglie vivagno a punto legaccio, diagramma A.1A sulle 2 maglie successive (1 volta in larghezza), diagramma A.1B sulle 384 maglie successive (192 volte in larghezza), diagramma A.1C sulle 3 maglie successive (1 volta in larghezza), 1 maglia a maglia rasata (= maglia centrale), diagramma A.2A sulle 3 maglie successive, diagramma A.2B sulle 384 maglie successive (192 volte in larghezza), diagramma A.2C sulle 2 maglie successive e finire con 2 maglie vivagno a punto legaccio. Proseguire in questo modo.
Quando aver lavorato l’ultimo ferro dei diagrammi A.1 e A.2, ci sono 825 maglie.
Il lavoro misura circa 65 cm, misurati lungo la maglia centrale. Intrecciare come indicato di seguito.

CHIUSURA DELLE MAGLIE:
Per evitare che il bordo di chiusura delle maglie sia troppo stretto, intrecciare lavorando le maglie a diritto sul diritto del lavoro come segue: lavorare 2 maglie diritto, * puntare il ferro sinistro nelle 2 maglie sul ferro destro, da sinistra verso destra e lavorarle insieme a diritto, 1 maglia diritto *, ripetere da *-* finché non rimane 1 maglia. Tagliare il filo e passarlo attraverso l’ultima maglia. Fermare il filo.

SUGGERIMENTO PER LA MESSA IN FORMA:
Inumidire lo scialle e portarlo alle misure indicate.

Questo modello è stato corretto. .

Aggiornato online: 19.09.2019
Nuovi diagrammi: A.5A, A.5B, A.5C, A.6A e A.6C. (ferri 27, 31 e 35).

Diagramma

= 1 maglia rovescio sul diritto del lavoro, diritto sul rovescio del lavoro
= 1 maglia diritto sul diritto del lavoro, rovescio sul rovescio del lavoro
= 1 maglia diritto puntando il ferro sotto la maglia successiva
= 2 maglie insieme a rovescio ritorto
= 2 maglie insieme a rovescio
= per aumentare 1 maglia, fare 1 maglia gettata; al ferro successivo, lavorare la maglia gettata a diritto o a rovescio come indicato nel diagramma (si deve formare un buco)
= per aumentare 1 maglia, fare 1 maglia gettata; al ferro successivo, lavorare la maglia gettata a diritto ritorto o a rovescio ritorto come indicato nel diagramma (non si deve formare un buco)
= diminuire 2 maglie a sinistra come segue: passare 1 maglia a diritto senza lavorarla, lavorare le 2 maglie successive insieme a diritto e accavallare la maglia passata sulle maglie lavorate insieme (= 2 maglie diminuite)
= diminuire 2 maglie sulla destra, come segue: lavorare 3 maglie insieme a diritto (2 maglie diminuite)
= diminuire 4 maglie come segue: passare 3 maglie come per lavorarle insieme a diritto, lavorare insieme a diritto le 2 maglie successive e accavallare le 3 maglie passate sulle maglie lavorate insieme (= 4 maglie diminuite)










Hai bisogno di aiuto con questo modello?

Grazie per aver scelto un modello di DROPS Design. Siamo orgogliosi di fornirvi dei modelli corretti e facili da comprendere. Tutti i modelli sono tradotti dal Norvegese e potete sempre controllare il modello originale (DROPS 203-14) per le misure e i calcoli.

Avete dei problemi a seguire il modello? Guardate più in basso per una lista di risorse per aiutarvi a finire il vostro progetto in poco tempo - o perchè no, per imparare qualcosa di nuovo.

1) Perchè la tensione del lavoro è così importante?

La tensione del lavoro è ciò che determina le misure finali del vostro lavoro e di solito si misura su un campione di 10 x 10 cm. Viene indicata in questo modo: il numero di maglie in larghezza x il numero di ferri/righe in altezza - ad esempio: 19 maglie x 26 ferri/righe = 10 x 10 cm.

La tensione è davvero personale; alcune persone lavorano in modo morbido mentre altre in modo più stretto. La tensione si aggiusta con la misura dei ferri, ed è questo il motivo per cui la misura di ferri suggerita è solo indicativa! Dovete aggiustarla (in lato o in basso) per fare in modo che la VOSTRA tensione combaci con quella riportata nel modello. Se si lavora ad una tensione diversa da quella indicata, avrete un consumo di filato differente rispetto al modello, e il vostro lavoro avrà delle misure diverse di quelle riportate nel modello.

La tensione determina anche quali filati possono essere sostituiti. Se raggiungete la stessa tensione, un filato può sostituire l'altro.

Vedere la lezione DROPS: Come misurare il vostro campione

Vedere il video DROPS: Come lavorare un campione

all'inizio

2) Che cosa sono i gruppi filato?

Tutti i nostri filati sono suddivisi in gruppi filato (dalla A alla F) secondo secondo lo spessore e la tensione - il gruppo A contiene i filati più sottili e il gruppo F i piuù spessi. In questo modo è facile trovare tutti i filati alternativi per i nostri modelli, se desiderata cambiare filato. Tutti i filati all'interno dello stesso gruppo hanno la stessa tensione, e possono essere utilizzati in modo intercambiabile. In ogni caso, le diverse qualità hanno delle strutture e proprietà diverse, che daranno al lavoro finito un aspetto unico.

Cliccate qui per una panoramica sui filati in ogni gruppo di filato

all'inizio

3) Posso utilizzare un filato diverso rispetto a quello indicato nel modello?

La cosa fondamentale quando si cambia filato è che la tensione rimanga la stessa. In questo modo le misure del lavoro finito rimarrano le stesse riportate nello schema. E' più semplie ottenere la stessa tensione utilizzando filati dello stesso gruppo filati. E' anche possibile lavorare con più capi di un filato più sottile per raggiungere una tensione più spessa. Per favore, provate il nostro convertitore di filati. Vi suggeriamo di lavorare sempre facendo un campione.

NOTA: Cambiando il filato il capo potrebbe avere un aspetto diverso rispetto al capo nella foto, a causa delle proprietà e qualità individuali di ogni filato.

Vedere la lezione DROPS: Posso utilizzare un filato diverso di quello indicato nel modello?

all'inizio

4) Come posso usare il convertitore di filati?

All'inizio di tutti i nostri modelli troverete un link al nostro convertitore di filati, che è uno strumento utile se volete utilizzare un filato diverso rispetto a quello suggerito. Compilando i campi con la qualità del filato che volete sostituire, la quantità (per la vostra taglie) e il numero di capi, il convertitore vi darà delle buone alternative di filati con la stessa tensione. Inoltre, vi dirà quanto filato della nuova qualità vi servirà e se dovrete lavorare con più capi. Tanti gomitoli sono di 50g (alcuni sono di 25g o 100g).

Se il modello è lavorato con tanti colori, ogni colore dev'essere convertito in modo separato. E ancora, se il modello si lavora con capi di filati diversi (ad esempio 1 capo di Alpaca e 1 capo di Kid-Silk) dovrete trovare le alternative per ognuno, in modo individuale.

Cliccate qui per vedere il nostro convertitore di filati

all'inizio

5) Perchè ottengo una tensione sbagliata quando lavoro con i ferri suggeriti nel modello?

La misura dei ferri indicata nei modelli serve solo da guida, la cosa importante è seguire il campione riportato. E dal momento che la tensione del lavoro è molto personale, dovrete aggiustare la misjra dei ferri per fard in modo che la VOSTRA tensione sia la stessa indicata nel modello – probabilmente dovrete aggiustare di 1 o 2 misure in più o in meno, per ottenere la tensione corretta. Perciò, vi consigliamo di lavorare dei campioni.

Se lavorate con una tensione diversa da quella riportata, le misure del capo potrebbero discostarsi dallo schema delle misure.

Vedere la lezione DROPS lesson: Come misurare il vostro campione

Vedere il video DROPS: Come realizzare un campione

all'inizio

6) Perchè il modello è lavorato dall'alto in basso?

La lavorazione dall'alto in basso conferisce maggiore flessibilità e spazio per le modifiche personali. Ad esempio è più semplice provare il capo durante il lavoro, così come fare degli aggiustamenti nella lunghezza dello sprone e dell'arrotondamento della manica.

Le istruzioni sono adeguatamente fornite per ogni passaggio, nell'ordine corretto. I diagrammi si lavorano come al solito.

all'inizio

7) Perche le maniche sono più corte per le taglie più grandi?

La larghezza totale del capo (da polso a polso) sarà maggiore per le taglie più grandi, nonostante la manica sia più piccola. Le taglie più grandi hanno l'arrotondamento delle maniche più lungo e le spalle più ampie, così che ci sia una buona vestibilità per tutte le taglie.

all'inizio

8) Che cos'è una ripetizione?

Spesso i diagrammi vengono ripetuti sul giro o in altezza. 1 ripetizione è il modo in cui il diagramma appare nel modello. Se il modello riporta di lavorare 5 ripetizioni di A.1 in tondo, si lavora A.1 per un totale di 5 volte di seguito sul giro. Se il modello riporta di lavorare 2 ripetizioni di A.1 in verticale, si lavora tutto il diagramma una volta, poi si ricomincia e si lavora tutto il diagramma un'altra volta.

all'inizio

9) Come si lavora a maglia seguendo il diagramma?

I diagrammi mostrano tutti i ferri/giri, e ogni maglia è vista dal diritto del lavoro. Si leggono dal basso verso l'alto, da destra verso sinistra. 1 quadrato = 1 maglia.

Quando si lavora in piano, si lavora 1 ferro sul diritto del lavoro e 1 ferro sul rovescio del lavoro. Quando si lavora sul rovescio del lavoro, si lavorerà il diagramma a rovescio: da sinistra a destra, le maglia a diritto vengono lavorate a rovescio, le maglia a rovescio vengono lavorate a diritto etc.

Quando si lavora in tondo si lavora ogni giro sul diritto del lavoro e i diagrammi sono lavorati da destra verso sinistra su tutti i giri.

Vedere la lezione DROPS: Come leggere i diagrammi di maglia

all'inizio

10) Come si lavora all'uncinetto seguendo il diagramma?

I diagrammi mostrano tutti i ferri/giri, e ogni maglia è vista dal diritto del lavoro. Si leggono dal basso verso l'alto, da destra verso sinistra. 1 quadrato = 1 maglia.

Quando si lavora in piano, si lavora 1 riga sul diritto del lavoro da destra verso sinistra e 1 riga sul rovescio del lavoro da sinistra a destra.

Quando si lavora in tondo si lavora ogni riga del diagramma sul diritto del lavoro, da destra verso sinistra.

Quando si lavora un diagramma circolare si inizia al centro e si lavora verso l'esterno, in senso antiorario, riga per riga.

Le righe di solito iniziano con un numero preciso di catenelle (corrispondente all'altezza della maglia seguente), e ciò verrà indicato nel diagramma o spiegato nel testo del modello.

Vedere la lezione DROPS: Come leggere i diagrammi di uncinetto

all'inizio

11) Come lavorare tanti diagrammi contemporaneamente sullo stesso ferro/giro?

Le spiegazioni per la lavorazione di tanti diagrammi uno dopo l'altro sullo stesso ferro/giro, vengono spesso indicate in questo modo: “lavorare A.1, A.2, A.3 per un totale di 0-0-2-3-4 volte". Ciò significa che si lavora A.1 una volta, poi A.2 una volta, e A.3 viene ripetuto (in larghezza) per il n° di volte indicato per la vostra taglia – in questo caso in questo modo: S = 0 volte, M = 0 volte, L=2 volte, XL= 3 volte e XXL = 4 volte.

I diagrammi si lavorano solitamente in questo modo: iniziare con il 1° ferro di A.1, poi lavorare il 1° ferro di A.2 etc.

Vedere la lezione DROPS: Come leggere i diagrammi di maglia

Vedere la lezione DROPS: Come leggere i diagrammi all'uncinetto

all'inizio

12) Perchè il lavoro inizia con più catenelle del necessario?

Le catenelle sono leggermente più vicine delle altre maglie e per evitare che il bordo di avvio sia troppo tirato, avviamo semplicemente più catenelle all'inizio. Il numero di maglie verrà aggiustato sulla riga successiva per adattarsi al modello e alle misure dello schema.

all'inizio

13) Perchè si aumenta prima del bordo a coste durante la lavorazione di un capo top-down?

Il bordo a coste è più elastico e si contrarrà leggermente rispetto, ad esempio, alla maglia rasata. Aumentando le maglie prima del bordo a coste, si eviterà l'evidente differenza in larghezza tra il bordo a coste e il resto del corpo.

all'inizio

14) Perchè si aumenta durante la chiusura?

E' molto comune che il bordo di chiusura sia troppo tirato e facendo dei gettati durante gli intrecci (in contemporanea alla chiusura delle maglie) si evita di avere un bordo tirato.

Vedere il video DROPS: Come intrecciare con i gettati

all'inizio

15) Come si aumentano/diminuiscono le maglie ogni 3 e 4 ferri/giri in modo alternato?

Per ottenere un aumento (o una diminuzione) ordinato, è possibile aumentare per esempio: ogni 3 e 4 ferri in modo alternato, in questo modo: lavorare 2 ferri e aumentare sul 3° ferro, lavorare 3 ferri e aumentare sul 4°. Ripetere questa sequenza fino alla fine degli aumenti.

Vedere la lezione DROPS: Aumentare o diminuire 1 maglia ogni 3 e 4 ferri in modo alternato

all'inizio

16) Perchè il mio modello è diverso da quello della foto?

Le ripetizioni del motivo possono variare leggermente nelle diverse taglie, per ottenere le corrette proporzioni. Se non state lavorando la stessa taglia del capo nella foto, il vostro potrebbe essere leggermente diverso. Questi dettagli sono stati attentamente sviluppati e aggiustati in modo che l'aspetto finale del capo sia lo stesso per tutte le taglie.

Fare in modo di seguire le istruzioni e i diagrammi per la vostra taglia!

all'inizio

17) Come posso lavorare un cardigan in tondo invece che in piano?

Se preferite lavorare il modello in tondo, piuttosto che avanti e indietro sui ferri, dovete naturalmente fare delle modifiche. Dovrete aggiungere delle maglie per gli steeks al centro davanti (di solito 5 maglie), e seguire le istruzioni. Quando di solito si gira il lavoro e si lavora dal rovescio del lavoro, in questo caso si continua sullo steek e in tondo. Alla fine si deve tagliare per creare l'apertura, riprendere le maglie per lavorare i bordi e coprire i bordi tagliati.

Vedere il video DROPS: Come lavorare gli steeks e tagliare l'apertura

all'inizio

18) Posso lavorare un maglione in piano invece che in tondo?

Se preferite lavorare in piano, invece che in tondo, dovrete naturalmente fare delle modifiche al modello in modo da lavorare le parti separatamente e poi assemblarle alla fine. Dividere le maglie del corpo in 2, aggiungere 1 maglia di vivagno a ogni lato (per la cucitura) e lavorare il davanti e il dietro in modo separato.

Vedere la lezione DROPS: Posso adattare un modello disegnato per i ferri circolari ai ferri dritti ?

all'inizio

19) Perchè mantenete i filati fuori produzione nei vostri modelli?

Siccome filati diversi hanno qualità e struttura diversi, abbiamo scelto di mantenere il filato originale nei nostri modelli. Comunque, potere facilmente trovare delle opzioni tra le nostre qualità disponibili usando il nostro convertitore di filati, o semplicemente scegliendo un filato dallo stesso gruppo filati.

È possibile che alcuni rivenditori abbiano ancora dei filati fuori produzione in magazzino, o che qualcuno abbia pochi gomitoli a casa per cui desiderasse trovare un modello.

Il convertitore di filati vi fornirà sia il filato alternativo sia la quantità richiesta della nuova qualità.

all'inizio

20) Come convertire un modello con taglie da donna in uno con taglie da uomo?

Se avete trovato un modello che vi piace che è disponibile nelle taglie da donna, non è molto difficile convertirlo in quelle da uomo. La differenza maggiore sarà nella lunghezza delle maniche e del corpo. Iniziare a lavorare alla taglia da donna che pensate combaci con la misura del busto. La lunghezza aggiuntiva verrà lavorata appena prima di intrecciare le maglie per lo scalfo/arrotondamento della manica. Se il modello è lavorato top-down potete aggiungere la lunghezza appena dopo lo scalfo o prima della 1° diminuzione sulla manica.

Riguardo la quantità di filato aggiuntiva, questa dipende da quanta lunghezza è stata aggiunta, ma è meglio avere un gomitolo in più che uno in meno.

all'inizio

21) Come si può evitare che si formino i "pallini"?

Tutti i filati hanno un eccesso di fibre (dalla produzione) che possono apparire come "pallini". I filati spazzolati ("pelosi") hanno ancora più fibre in eccesso, causando maggiormente questo fenomeno.

Sebbene non sia possibile garantire al 100% che un filato spazzolato non faccia pallini, è possibile minimizzare drasticamente questo effetto seguenti questi passi:

1. Quando il capo è finito (prima di lavarlo) sbattetelo vigorosamente in modo che i cadano più peli possibili. NOTA: NON usate una spazzola o qualsiasi metodo che tiri il filato.

2. Mettete il capo in una borsa di plastica e mettetelo nel freezer - la temperatura farà in modo che le fibre si attacchino meno l'una all'altra e l'eccesso di fibre verrà eliminato più facilmente.

3. Lasciatela nel freezer per alcune ore prima di tirarla fuori e sbatterla ancora.

4. Lavare il capo seguendo le istruzioni sull'etichetta del filato.

all'inizio

22) Dove viene misurata la lunghezza di un capo?

Lo schema delle misura fornisce le informazioni che riguardano tutta la lunghezza del capo. Se è un maglione o un cardigan, la lunghezza è misurata dal punto più alto sulla spalla vicino alla scollatura, fino alla parte inferiore del capo. NON è misurato dalla punta della spalla. Similarmente, la lunghezza dello sprone viene misurata dal punto più alto sulla spalla in giù fino alla divisione del corpo e delle maniche.

In un cardigan le misure non vengono mai prese lungo i bordi, a meno che diversamente indicato. Misurare sempre all'interno delle maglie del bordo quando si misura la lunghezza.

Vedere la lezione DROPS: Come leggere un disegno schematico

all'inizio

23) Come faccio a sapere quanti gomitoli di filato mi servono?

La quantità di filato richiesta è indicata in grammi, ad esempio: 450 g. Per calcolare quanti gomitoli servono per prima cosa bisogna sapere quanti grammi ci sono in un gomitolo (25g, 50g o 100g). Questa informazione è reperibile cliccamdo sulla singola qualità di filato sulle nostre pagine. Dividere la quantità richiesta per la quantità in grammi di ogni gomitolo. Ad esempio, se ogni gomitolo è di 50g (la quantità più comune), il calcolo sarà il seguente: 450 / 50 = 9 gomitoli.

all'inizio

Avete acquistato un filato DROPS per realizzare questo modello? Allora avete diritto di essere aiutate dal negozio in cui avete acquistato il filato. Ecco la lista dei rivenditori DROPS!
Non riuscite a trovare la risposta si cui avete bisogno? Allora scorrete la pagina verso il basso e fate la vostra domanda in modo che uno dei nostri esperti possa cercare di aiutarvi. La risposta avverrà normalmente tra 5 e 10 giorni lavorativi.. Nel frattempo, potete leggere le domande e le risposte precedenti su quel particolare modello, o unirvi al DROPS Workshop su Facebook per ricevere aiuto dalle altre partecipanti!

Commenti / Domande (38)

MAry Jane MAjor 19.05.2020 - 11:58:

I found it impossible to maintain the proper number of stitches for each row and finally gave up; it seemed that the very thin yarn and repeated yarn overs made errors unavoidable no matter how hard I tried. I might not have gotten into this project had it been labelled as advanced or difficult and I suggest it be so labelled for those considering it in the future.

Melanie 16.04.2020 - 20:32:

Bonjour, après avoir répéter 4 fois .. et mis sur papier .. je me retrouve avec le même problème .. je suis sur la partie où l’on tricote les diagrammes À.5. A.6 . Après avoir fait le rang 25 pour le diagramme A6C je me retrouve avec 41 mailles.. . au rang 26 de la grille A6C on doit travailler sur 40 mailles ? Je n’arrive pas à trouver mon erreur.. pouvez vous m’aider ? J’interprète peut être mal le diagramme ?

DROPS Design 17.04.2020 kl. 08:36:

Bonjoru Mélanie, avez-vous bien fait les 6 jetés (7 avec celui de la fin du motif) et diminué 1 fois 1 m et 2 fois 2 m au rang 25? Vérifiez que vous avez bien 22 m dans le A.5B précédent, le jeté au début de A.6C au rang 25 doit être maintenant la dernière maille du A.5B juste avant A.6C- essayez de placer un marqueur entre chaque diagramme pour bien vérifier le bon nombre de mailles à chaque fois, également entre chaque A.5B. En espérant que ceci vous aide. Bon tricot!

Leonie Zock 05.04.2020 - 22:19:

In A5A, A5C, A6A en A6C heb ik telkens dat er meer steken zijn dan in het patroon staat aangegeven, Als ik dan minder tot het 'goede' aantal en ik draai het werk om verder te gaan heb ik weer te weinig steken. Er zit iets verkeerd in het patroon ben ik bang?

DROPS Design 16.04.2020 kl. 12:17:

Dag Leonie,

Ik heb de telpatronen nagekeken en het aantal steken uitgerekend. Als je de telpatronen volgt en aan het eind (dus nadat je A.5 en A.6 hebt gebreid, dan zou het moeten kloppen. Na A.5 en A.6 heb je in totaal 106 steken gemeerderd. Alleen de omslagen aan de buitenkant van A.5 en A.6 zorgen voor meerderingen. De rest van de omslagen worden gecompenseerd door minderingen. Controleer nog even goed de telpatronen om te kijken of je niet iets over het hoofd hebt gezien.

Ellis 02.04.2020 - 00:55:

A3B is not aligning properly when I knit row 2 of that section; because the graph is not perfectly symmetrical, there is one fewer knit before I do the purl in row 2. Is there a fix for this? Or do we just knit that graph backwards on the wrong rows?

DROPS Design 02.04.2020 kl. 08:36:

Dear Ellis, not sure to understand what you mean here sorry, you should have in each A.3B: 11 stitches in stocking st, knit 1 in stitch under the next stitch on first row/ purl from WS on 2nd row, 10 stitches in stocking stitch so that there will be 21 sts between each leaf+ after the leaf in A.3A : 10 sts = 21 sts before next leaf in first A.3B and before the leaf in A.3C you have 11 sts + 10 sts after leaf in last A.3B = 21 sts between each leaf. Hope this helps. Happy knitting!

Ellis 29.03.2020 - 16:50:

On the shawl row where one increases to 119, what style of increase should they use? a yarn over? thanks!

DROPS Design 29.03.2020 kl. 22:27:

Dear Ellis, increase by making yarnovers and then knitting them twisted in the next row. Happy Knitting!

Melanie 24.03.2020 - 20:45:

Bonjour, j'aimerai savoir si les corrections sont directement présentes sur les Diagrammes concernés ou faut-il vous les demander et vous nous les envoyez par mail ? Merci pour votre réponse. Melanie

DROPS Design 25.03.2020 kl. 09:50:

Bonjour Mélanie, si vous aviez déjà imprimé les explications avant la date des corrections, il est recommandé de les imprimer à nouveau (ou imprimez seulement les corrections, au choix), sinon, les explications contiennent les corrections. Bon tricot!

Ingrid 20.03.2020 - 20:15:

Ik heb nog nooit eerder met een rondbreinaald gewerkt. Aan het begin van het patroon wordt geadviseerd om meerdere rondbreinaalden te gebruiken i.v.m. het grote aantal steken. Ik zie dat het totale breiwerk 825 steken gaat tellen. Hoeveel rondbreinaalden heb ik dan nodig, of zijn er dan nog andere mogelijkheden om deze grote hoeveelheid steken te kunnen hanteren. Alvast bedankt, Ingrid

DROPS Design 27.03.2020 kl. 13:48:

Dag Ingrid,

Er zijn zogenaamde kabelverbinders verkrijgbaar om meerdere rondbreikabels aan elkaar te zetten, zodat je een hele lange draad kunt maken waar je veel steken op kunt zetten. Dit is waarschijnlijk de meest geschikte oplossing hiervoor. Op deze pagina kun je diverse kabells en verbinders vinden om een lange rondbreinaald te kunnen maken.

Jacqueline 12.01.2020 - 21:51:

Bonjour, je pense qu’il y a un problème avec la grille A.4C dès le premier rang. En effet, lorsqu’on termine les 44 mailles de À.3B et que l’on suit avec la grille À.4C, il manque 1 maille (10 mailles du diagramme À.3B et 10 mailles du diagramme À.4C = 20 mailles) alors qu’il en faudrait 21 . Qu’en pensez-vous ? Bien à vous. Jacqueline

DROPS Design 13.01.2020 kl. 10:14:

Bonjour Jacqueline, je ne suis pas bien sûre de comprendre, avant de tricoter A.3/A.4 vous devez avoir 151 m et donc tricoter ainsi: 2 m end, A.3A (14 m), A.3B (44 m), A.3C (15 m), 1 m cenrale, A.4A (15 m), A.3B (44 m), A.4C (14 m), 2 m end = 2+14+44+15+1+15+44+14+2= 151 m. Donc, dès le 1er rang, on a le bon nombre de mailles. Bon tricot!

Stassinopoulos 26.12.2019 - 14:48:

Bonjour, j'ai un doute sur le début du châle. Il y a 2 mailles, au point mousse, et ensuite c'est du jersey endroit ? Merci.

DROPS Design 30.12.2019 kl. 14:51:

Bonjour Mme Stassinopoulos! Au debut de l'ouvrage, sur l'endroit vous avez 2 mailles de bordure au point mousse, les autres mailles sont en jersey endroit. Sur l'envers vous avez 2 mailles de bordure au point mousse, les autres mailles sont en jersey envers. Bon tricot!

Jacqueline 25.12.2019 - 14:07:

Bonjour, je pense qu’il y a un problème avec la grille A.4C dès le premier rang. En effet, lorsqu’on termine les 44 mailles de À.3B et que l’on suit avec la grille À.4C, il manque 1 maille (10 mailles du diagramme À.3B et 10 mailles du diagramme À.4C = 20 mailles) alors qu’il en faudrait 21 . Qu’en pensez-vous ? Bien à vous. Jacqueline

Lasciare un commento sul modello DROPS 203-14

Noi saremmo felici di ricevere i tuoi commenti e opinioni su questo modello!

Se vuoi fare una domanda, fai per favore attenzione a selezionare la categoria corretta nella casella qui sotto per velocizzare il processo di risposta. I campi richiesti sono indicati da *.